"Pizza al coronavirus", la satira francese sull'Italia fa infuriare il governo

Un video comico dell'emittente Canal+ mostra un pizzaiolo italiano che tossisce su una margherita con funghi. A denunciarlo la leader di FdI Giorgia Meloni. La ministra Bellanova: "Vergognoso, attivati i canali diplomatici", poi il canale si scusa

Un pizzaiolo italiano, visibilmente influenzato, tossisce su una pizza appena sfornata, "la pizza Covid-19". E' questo il video satirico andato in onda sull'emittente francese Canal+ che ha fatto infuriare politici ed esponenti del mondo agroalimentare del Belpaese. Tanto da aver spinto il governo ad attivare i canali diplomatici con Parigi e alla fine a costringere il canale a rimuovere la clip incriminata, e a scusarsi con "gli amici italiani". 

Tra i primi a denunciare il video era stata la leader di FdI, Giorgia Meloni: "Video 'satirico' disgustoso mandato in onda dalla famosa tv francese Canal+ per insinuare che i prodotti made in Italy sono contaminati da coronavirus. Disprezzo per gli autori di questa immondizia anti italiana. Il governo Pd-M5s avrà la decenza di far sentire il proprio sdegno?", ha scritto su Facebook Meloni. 

La replica del governo non si è fatta attendere. “Il video è vergognoso e raccapricciante", ha detto la ministra dell'Agricoltura, Teresa Bellanova. "Davanti al momento di crisi e difficoltà che non solo il nostro Paese ma l'Europa intera sta affrontando, media e televisioni dovrebbero informare i cittadini, raccontando la verità - ha proseguito - Basterebbe quello. Invece si sceglie di denigrare un intero Paese. Questa non è satira, è un’offesa ad un’intera nazione, è una evidente mistificazione dei fatti".

Per Bellanova, "si mandano in onda fake news per diffondere paura, dividere, creare barriere ma anche legittimare la concorrenza sleale. Noi non ci stiamo. E il coronavirus, come ribadito più volte dalle autorità europee e internazionali, non si trasmette tramite cibo. I nostri prodotti sono sicuri, di altissima qualità, e lo certificano i controlli che effettuiamo ogni giorno, fra i più stringenti al mondo". Per tutte queste ragioni, la ministra ha "attivato i canali diplomatici per segnalare il contenuto mandato in onda e capirne genesi e portata. Nel frattempo, mi aspetto che Canal+ lo ritiri immediatamente e si scusi. Non con me, ma con i 60 milioni di cittadini italiani, lavoratori, imprenditori, produttori, che, con il loro video disgustoso, sono stati offesi”, ha concludo Bellanova. 
.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricorso all'Ue contro la legge che vieta di chiamare 'burger' e 'salsicce' i prodotti vegan

  • Polvere di roccia sui campi agricoli per eliminare la CO2. L’idea degli scienziati per ripulire l’aria

  • Le Alpi si tingono di rosa, un'alga colora la neve ma la fa anche sciogliere prima

  • Focolai di Covid-19 negli allevamenti in Olanda: migliaia di visoni abbattuti

  • Anche in Austria i macelli diventano focolai di coronavirus

  • La Lega accusa il M5s: "Vuole una tassa Ue sulla 'nduja". La replica: "Tutto falso"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento