Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

La Romania blocca l'export di cereali: "Consegne in altri Paesi Ue solo in caso di necessità"

Il ministro degli Interni ha decretato lo stop all'esportazione di una serie di prodotti agroalimentari, anche trasformati, per prevenire eventuali carenze negli approvvigionamenti

La Romania ha annunciato lo stop all'esportazione di alcuni cereali nel quadro delle nuove misure adottate dal governo per far fronte all'epidemia di coronavirus. Lo riporta Politico.

Il ministro degli Interni Marcel Vela ha dichiarato che "durante lo stato di emergenza, l'esportazione dei seguenti prodotti è vietata e sospesa: grano, orzo, avena, mais, soia, farina, semi olio, zucchero, biscotti, torte, tutto ciò che riguarda la pasticceria". La misura è volta a garantire l'approvvigionamento domestico durante la crisi del coronavirus: si tratta di una "disposizione estremamente importante", ha chiarito Vela.

Bucarest non ha comunque chiuso del tutto all'export versi altri Paesi Ue che, in caso di necessità, dovessero far richiesta alla Romania. "La vendita all'interno dell'Ue di questi prodotti agricoli può essere effettuata solo se un Paese membro dimostra che i prodotti acquistati sono destinati al consumo proprio o comunitario e non all'esportazione", si legge nel documento del governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Romania blocca l'export di cereali: "Consegne in altri Paesi Ue solo in caso di necessità"

AgriFoodToday è in caricamento