"Agricoltura italiana seconda nell'Ue per valore della produzione”. In difficoltà il settore della carne

Aumenta la ricchezza proveniente dalla terra e sfiora quota 57 miliardi, l’ammontare più alto dal 2013 a oggi. Più in generale cresce l’intero comparto europeo grazie a vini, uva e mais. Brutte notizie per il mercato suinicolo e del latte

Il valore della produzione dell’intero settore agricolo italiano è cresciuto nel 2018 del 3%, arrivando a 56,9 miliardi di euro. A certificarlo è l’Eurostat, Ufficio di statistica dell’Unione europea, che ha rilevato come il comparto agricolo del Belpaese abbia toccato il valore più alto dal 2013 a oggi. L’Italia si conferma dunque la seconda potenza agricola europea, alle spalle della sola Francia, che nel 2018 ha generato una ricchezza pari a 77,2 miliardi

Gli altri Paesi Ue

Tra gli Stati membri col settore primario più sviluppato, il valore della produzione totale rispetto al 2017 è aumentato del 5,6% in Francia e del 3,0% in Spagna e, appunto, in Italia. In gravi difficoltà è invece il comparto agricolo tedesco, che nel 2018 ha segnato un pessimo -6,3% rispetto all’anno precedente. 

Buone notizie per il vino

A crescere, più in generale, è l’intero settore agricolo Ue (+0,6%), grazie a forti incrementi di valore registrati nel comparto vinicolo, delle uve e della produzione di mais. Ad andare male in tutta Europa è invece il mercato della carne di maiale e del latte. Bruxelles certifica un valore totale per l’agricoltura Ue pari a 434,3 miliardi di euro generati nel solo 2018.

Allevamenti in difficoltà

A determinare l’ottima performance italiana è stato soprattutto il guadagno sul fronte dei seminativi (+6,9%) mentre il valore delle produzioni animali è calato, in linea con quanto accaduto nel resto d'Europa (-2,8% in Italia, -2,4% nell'Ue a 28).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tabacco fa bene alla salute, lo dicono gli scienziati (italiani)

  • Embrioni di bovini da carne impiantati nelle mucche da latte per ottimizzare la produzione

  • Chiamateli hamburger anche se vegani: l'80% degli europei a favore del nome che non piace agli allevatori

  • Carbonara regina anche dei delivery, è la pasta più ordinata nelle consegne a domicilio

  • "Meno carne non comporta per forza meno inquinamento", uno studio Ue contro i falsi miti sugli allevamenti

  • "Guerra delle capesante", pescherecci francesi attaccano i britannici a colpi di razzi segnalatori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento