Agricoltura biologica, Coldiretti e Agrinsieme chiedono l'approvazione della normativa

Riprende l’iter parlamentare del provvedimento atteso da tre legislature. Il settore in continua crescita supera le 60mila aziende in tutta Italia

Nel corso di un’audizione presso la commissione Agricoltura della Camera dei deputati, le organizzazioni di rappresentanza Agrinsieme e Coldiretti hanno chiesto ai legislatori italiani di mettere a punto il quadro legislativo che il settore del biologico attende ormai da tre legislature.  Agrinsieme chiede l’approvazione definitiva del testo approvato in Senato senza perdere tempo nella discussione e votazione di altre modifiche.

Durante l’esame delle proposte Gadda e Cenni per normare un settore in continua crescita, che conta oltre 60mila aziende, è emersa una posizione diversa da parte di Coldiretti, che vorrebbe invece l’approvazione di un Testo Unico che armonizzi tutti i provvedimenti sui controlli riguardanti il settore. Il coordinamento agricolo ha comunque precisato che l'attuale testo “ha il merito di puntare su una programmazione della produzione in un'ottica di aggregazione in filiere e sul rafforzamento della ricerca e della formazione”.  I rappresentanti degli agricoltori sono inoltre soddisfatti dell’attenzione per l'agricoltura biodinamica, particolarmente apprezzata all’estero. Piace anche la dotazione finanziaria di un fondo per tale settore. 

La Coldiretti sarebbe però preoccupata sul tema delle importazioni di prodotti biologici aumentate del 28% nel 2016 rispetto all’anno precedente. Si tratta degli ultimi dati disponibili in materia, ma per i coltivatori diretti rappresenta un buon motivo per rimarcare l’importanza di “colmare le falle nei controlli contro pericolose triangolazioni che fanno arrivare i prodotti in Italia”.  Coldiretti ritiene inoltre necessario incrementare la ricerca e dirottare le attività del Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agrari) dagli Ogm, vietati in tutta l’Ue, al biologico. Il rappresentate dell'Associazione dell'agricoltura biodinamica si è associato alle richieste di maggiori controlli mentre l'Anci ha evidenziato l'importante ruolo dei Comuni nella filiera del biologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I prodotti integrali riducono fino a un quarto il rischio di mortalità

  • "Salvate gli squali dallo sterminio per produrre i vaccini per il Covid-19 e l'influenza"

  • L'innovazione agricola al servizio di clima e ambiente: da Bruxelles arrivano i fondi Life

  • Il 'Messi' dei piccioni viaggiatori venduto per la cifra record di 1,6 milioni di euro

  • Corte Ue sancisce la "libera circolazione" del cannabidiolo

  • Altro che vegani: in Ue la produzione da allevamenti cresce più del resto dell'agricoltura

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento