Al via i bandi per la promozione dei prodotti agricoli Ue: a disposizione 191 milioni

Parte dei fondi saranno destinati a Dop, Igp e bio, altri per campagne in Paesi come Canada, Cina, Colombia, Giappone, Corea, Messico e Stati Uniti

La Commissione europea ha lanciato gli inviti a presentare proposte per programmi di promozione dei prodotti agricoli europei in tutto il mondo e all'interno dell'Ue. Nel 2019 saranno assegnati 191,6 milioni di euro dal bilancio Ue, 12,5mln in più rispetto al 2018. I programmi possono coprire una vasta gamma di temi, come l'alimentazione sana, e specifici settori. Parte dei fondi saranno destinati alla promozione di prodotti Dop, Igp e bio e aiuti mirati quest'anno andranno alla promozione del riso come produzione sostenibile, per aiutare un settore in difficoltà per il drastico aumento delle importazioni dai paesi meno avanzati.

Ottantanove milioni di euro saranno assegnati a campagne in paesi ad alta crescita come Canada, Cina, Colombia, Giappone, Corea, Messico e Stati Uniti. Una parte del finanziamento sarà destinata alla promozione di prodotti specifici, come olive da tavola, prodotti biologici o prodotti recanti un'etichetta che certifichi la qualità del prodotto (DOP, IGP, STG). L'invito a presentare proposte è aperto a una vasta gamma di organizzazioni, quali associazioni di categoria, gruppi di produttori e gruppi agroalimentari incaricati delle attività di promozione. I programmi "semplici" possono essere presentati da una o piu' organizzazioni dello stesso Stato membro.

I programmi "multipli" possono essere presentati da almeno due organizzazioni di almeno due Stati membri o una o piu' organizzazioni europee. Le campagne successive si svolgono generalmente in tre anni. Le proposte devono essere presentate entro il 16 aprile 2019 tramite il portale dedicato. Chafea l'agenzia esecutiva Ue per i consumatori, la salute, l'agricoltura e il cibo, organizza una giornata informativa a Bruxelles il 7 febbraio, aperta a tutti i potenziali beneficiari per aiutarli a prepararsi meglio le loro proposte. La Commissione valuterà le proposte e annuncia i beneficiari in autunno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bruxelles vuole comprare terreni agricoli nel resto del Belgio per sfamare i suoi cittadini

  • Per i vegani le probabilità di fratturarsi le ossa sono più alte del 40 per cento

  • I prodotti integrali riducono fino a un quarto il rischio di mortalità

  • “Un anno dopo l’incidente dove morirono migliaia di pecore la Romania continua a violare le regole Ue”

  • Corte Ue sancisce la "libera circolazione" del cannabidiolo

  • "Le offerte sottocosto in tempo di Covid stanno facendo chiudere le aziende agricole"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento