Centinaio all’Ue: nessun taglio ai contributi alla nostra agricoltura, abbiamo già dato

Il ministro: "Dobbiamo tutelare il settore, siamo pronti a fare scattare i controlli sulle importazioni, senza se e senza ma, senza guardare in faccia a nessuno"

Foto Ansa

“Questo è un momento storico in cui l'agricoltura italiana e' palesemente sotto attacco. La nostra e’ un agricoltura di qualità e per questo l'Italia deve andare in Europa, tutelare i nostri produttori e difendere l'agricoltura a 360 gradi. Questo significa andare a parlare di Pac e quando si va in Europa dire che non si può accettare un taglio di contributi all'agricoltura del nostro paese perché noi abbiamo già dato". Parlando all'inaugurazione del Salone del Gusto di Torino, il ministro delle politiche agricole, Gian Marco Centinaio, ha promesso battaglia contro eventuali tagli alla Politica agricola comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nel momento in cui tutelo gli agricoltori e gli permetto di lavorare serenamente devo tutelare anche il consumatore perché possa scegliere consapevolmente. L'impegno del nostro ministero e' di proteggere tutta la filiera dal produttore al consumatore", ha aggiunto il ministro. L'obiettivo, ha concluso, “è che l'agricoltura italiana sia sempre più forte e autorevole a livello internazionale. E siamo pronti, ogni volta che sarà necessario, a fare scattare i controlli sulle importazioni, senza se e senza ma, senza guardare in faccia nessuno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo strano caso della strage delle foche in Namibia, sulla costa spiaggiati 5mila feti morti

  • Carbonara regina anche dei delivery, è la pasta più ordinata nelle consegne a domicilio

  • Chiamateli hamburger anche se vegani: l'80% degli europei a favore del nome che non piace agli allevatori

  • Gli hamburger vegani o di finta carne potranno chiamarsi hamburger: Parlamento Ue boccia tutte le restrizioni

  • "Così il latte della multinazionale ha inquinato i fiumi per anni", l'accusa alla francese Lactalis

  • Gli influencer e quei fake pericolosi sugli integratori alimentari: esposto all'Antitrust di Altroconsumo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento