Confcommercio: Su pratiche sleali garantire armonizzazione nella direttiva Ue

Il responsabile del settore legislativo Cerminara: nel normare i rapporti tra imprese nella filiera alimentare non lasciate ad alcuni Stati la possibilità di andare oltre le regole

© European Union

L'Unione europea sta discutendo una direttiva sulle pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera alimentare e del tema si è discusso alla Camera davanti alle commissioni Attività produttive e Agricoltura. Nel suo intervento il responsabile del settore legislativo di Confcommercio, Roberto Cerminara, ha spiegato che "riguardo all'armonizzazione delle pratiche sleali, la direttiva opera su due fronti: individua delle pratiche sleali che sono comunque vietate, e altre pratiche sleali che possono essere accettate, a condizione che nella contrattualistica i termini siano chiari e univoci”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi, ha aggiunto, “c'è una disposizione di chiusura, che consente agli Stati membri di andare 'al di là', cioè di individuare altre fattispecie”. Da questo punto di vista “occorre fare un po' di attenzione”, ha avvertito Cerminara, “perché la proposta di direttiva trova la sua ragione principale nel suo motivo di armonizzare queste pratiche commerciali sleali”, ma “se si consente allo Stato membro di fare 'altro', corriamo il rischio di spostare semplicemente il problema, e quindi con pratiche consentite in uno Stato, e sleali in un altro. Sarebbe un risultato paradossale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La misteriosa malattia che sta uccidendo i kiwi italiani

  • È mandorle mania, da 5 anni in Europa l'ingrediente più usato nei nuovi prodotti alimentari

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • "Carne contaminata venduta sul mercato", l'allarme degli ispettori sanitari europei

  • La cannabis no, i grilli sì: il rischio Ue per i cibi alla canapa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento