menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dazi sul riso da Cambogia e Myanmar, M5S: “Vittoria del governo Conte”

L'europarlamentare Beghin: “La nostra battaglia a tutela del riso italiano è iniziata nel 2014, i produttori erano in ginocchio”

Il ripristino dei dazi sulle importazioni del riso dalla Cambogia e dalla Birmania, decisi dalla Commissione europea, “sono una grande vittoria politica in Europa del governo Conte e del Movimento 5 Stelle in particolare. Con noi al governo il Made in Italy è finalmente tutelato e l’Italia è più forte in Europa”. È la rivendicazione di Tiziana Beghin, europarlamentare M5S.

“La nostra battaglia a tutela del riso italiano è iniziata nel 2014: i produttori erano in ginocchio a causa del vertiginoso aumento del 4.000% delle importazioni da Cambogia e Birmania, passate da 5 a 386 mila tonnellate in pochi anni”, afferma Beghin spiegando che “da allora non abbiamo mai lasciato soli i risicoltori e la nostra ininterrotta pressione istituzionale ha affiancato l’eccellente lavoro delle rappresentanze di categoria”. “Finalmente – conclude - le oltre 4.000 imprese e famiglie che producono un’eccellenza tutta italiana potranno respirare una boccata di ossigeno. Con noi l’Europa cambia”, conclude Beghin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento