Giovedì, 21 Ottobre 2021
Filiera

Dazi sul riso da Cambogia e Myanmar, M5S: “Vittoria del governo Conte”

L'europarlamentare Beghin: “La nostra battaglia a tutela del riso italiano è iniziata nel 2014, i produttori erano in ginocchio”

Il ripristino dei dazi sulle importazioni del riso dalla Cambogia e dalla Birmania, decisi dalla Commissione europea, “sono una grande vittoria politica in Europa del governo Conte e del Movimento 5 Stelle in particolare. Con noi al governo il Made in Italy è finalmente tutelato e l’Italia è più forte in Europa”. È la rivendicazione di Tiziana Beghin, europarlamentare M5S.

“La nostra battaglia a tutela del riso italiano è iniziata nel 2014: i produttori erano in ginocchio a causa del vertiginoso aumento del 4.000% delle importazioni da Cambogia e Birmania, passate da 5 a 386 mila tonnellate in pochi anni”, afferma Beghin spiegando che “da allora non abbiamo mai lasciato soli i risicoltori e la nostra ininterrotta pressione istituzionale ha affiancato l’eccellente lavoro delle rappresentanze di categoria”. “Finalmente – conclude - le oltre 4.000 imprese e famiglie che producono un’eccellenza tutta italiana potranno respirare una boccata di ossigeno. Con noi l’Europa cambia”, conclude Beghin.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dazi sul riso da Cambogia e Myanmar, M5S: “Vittoria del governo Conte”

AgriFoodToday è in caricamento