Dazi, Coldiretti: con misure anti-Usa della Cina prezzi soia crollano del 19%

Secondo l'associazione degli agricoltori, l'export degli Stati Uniti ha subito un contraccolpo a favore di quello brasiliano

La guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina ha prodotto un crollo del 19% del prezzo della soia. Lo rileva Coldiretti, in un’analisi condotta dopo l’entrata in vigore dei dazi cinesi quale risposta alle misure protezionistiche decretate dalla Casa Bianca. La soia, ricorda l’associazione, “è uno dei prodotti più sensibili” perché è tra quelli più coltivati nel mondo. E’ usata “largamente” per l’alimentazione degli animali da allevamento, con gli Stati Uniti che si contendono con il Brasile il primato globale nei raccolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A livello globale la Cina è il primo acquirente mondiale della soia, ma con l’imposizione del dazio aggiuntivo del 25% nei confronti degli Stati Uniti ha fatto cambiare le fonti di approvvigionamento a favore del Brasile. “Per le dimensioni del fenomeno, la situazione – conclude la Coldiretti – va però attentamente monitorata da parte dell’Unione europea per verificare l’opportunità di attivare, nel caso di necessità, misure di intervento straordinarie anche a livello comunitario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 400 anni dall'estinzione nel Regno Unito torneranno i castori

  • Bellanova: Giusto che il bonus ristorazione vada solo a chi acquista Made in Italy

  • Agrumi infetti da Sud America e Cina, 7 casi intercettati prima dell'ingresso in Italia

  • Estate da record per le tartarughe, boom di nidi di caretta caretta

  • Controlli sul falso miele, in oltre l'8% dei casi trovati prodotti contraffatti

  • Gatti rubati e bolliti vivi per vendere la carne ai ristoranti. La denuncia degli animalisti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento