rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Filiera

De Castro: da Paesi mediterranei ok ad allargare direttiva su pratiche sleali in catena alimentare

L'eurodeputato: "Un grande obiettivo che renderà questo strumento legislativo davvero capace di fare la differenza all'interno della filiera"

"Siamo alla vigilia di un voto in Parlamento europeo sulla direttiva contro le pratiche commerciali sleali nella catena alimentare di cui sono relatore. Mi fa piacere avere constatato con il ministro francese Stephane Travert - con il ministro Centinaio ci eravamo già sentiti - che c'è una ampia condivisione di tutte le delegazioni mediterranee (Portogallo, Spagna, Italia, Francia e Grecia) a favore dell'allargamento della direttiva a tutte le imprese alimentari". Lo riferisce Paolo De Castro, vicepresidente della Commissione Agricoltura e relatore della direttiva Ue, a margine della prima giornata del Global Food Forum in corso a Mezzana Bigli, in provincia di Pavia.

Piu' potere agli agricoltori

"Un grande obiettivo importante - sottolinea De Castro - che renderà questo strumento legislativo davvero capace di fare la differenza all'interno della filiera agroalimentare. Finalmente più potere agli agricoltori, alle cooperative e alle imprese alimentari rispetto allo strapotere della grande distribuzione che solitamente per dimensioni e capacità ha sempre avuto un ruolo predominante all'interno della filiera". Quindi, conclude l'ex ministro, "un passaggio importante" e una "buona occasione", anche grazie al "gioco di squadra che si sta costruendo tra Consiglio e Parlamento su questa importante posizione italo-francese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Castro: da Paesi mediterranei ok ad allargare direttiva su pratiche sleali in catena alimentare

AgriFoodToday è in caricamento