La Fao: bisogna difendere la dieta mediterranea dai fast food

Il direttore generale Qu Dongyu: “Promuove la produzione alimentare locale, incoraggia l'agricoltura sostenibile, tutela il paesaggio e ha un basso impatto ambientale”

Nella società dei fast food siamo portati a mangiare sempre più cibo spazzatura e meno alimenti salutari. Per questo è importante preservare la nostra dieta mediterranea che è tra le più sane. Ne è convinto Lo ha dichiarato il direttore generale della Fao, Qu Dongyu, secondo cui la dieta mediterranea "promuove la produzione alimentare locale", incoraggia "l'agricoltura sostenibile, tutela il paesaggio e ha un basso impatto ambientale".

Tuttavia essa è minacciata da "soluzioni alimentari veloci" dovute alle nuove abitudini di nutrizione moderne e per questo motivo "vanno compiuti sforzi e prese iniziative per sostenere diete sane come quella mediterranea", ha dichiarato intervenendo all'evento “Oltre 2000 anni di dieta mediterranea: un viaggio dagli antichi romani al riconoscimento Unesco del 2010”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La crescita della popolazione, la globalizzazione, l'urbanizzazione e la pressione economica hanno provocato grandi cambiamenti che hanno contribuito a fattori di rischio alimentari che hanno portato malattie, per questo bisogna tutelare l'apparato digerente e l'equilibrio non solo corporeo, ma dell'anima", ha sottolineato il direttore generale. La Fao riconosce inoltre "l'importanza degli alimenti locali e tradizionali dei Paesi" ed è necessario "tutelare quegli alimenti che rischiano l'estinzione", perché "l'alimentazione tradizionale è fondamentale per il nostro patrimonio culturale", ha spiegato Dongyu.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 400 anni dall'estinzione nel Regno Unito torneranno i castori

  • Bellanova: Giusto che il bonus ristorazione vada solo a chi acquista Made in Italy

  • Industria dello champagne in ginocchio: "Crisi peggio della Grande Depressione"

  • Controlli sul falso miele, in oltre l'8% dei casi trovati prodotti contraffatti

  • Estate da record per le tartarughe, boom di nidi di caretta caretta

  • Latte vaccino A2 toccasana per la dieta degli anziani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento