La "Lucanina di Picerno" è ufficialmente una nuova Igp

L'Ue ha pubblicato nella Gazzetta ufficiale l'iscrizione della salsiccia prodotta in Basilicata nel registro delle indicazioni geografiche tipiche

L'Italia ha conquistato in Europa una nuova Igp tutelata contro imitazioni e falsi: è la salsiccia "Lucanica di Picerno", che si produce in Basilicata, e che è stata iscritta nel Registro comunitario delle Denominazioni e Indicazioni geografiche protette. La decisione è stata pubblicata oggi sulla Gazzetta Ufficiale dell'Ue e sarà applicabile, in tutti gli Stati membri, a partire dal prossimo 18 novembre. L'insaccato, che si caratterizza anche per la prevalenza dell'aroma di finocchio selvatico, si aggiunge agli oltre 1.430 prodotti Dop, Igp e Stg tutelati nell'Ue di cui l'Italia e' leader. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un 'carico di virus' dalla Cina bloccato in Italia: "Sventati gravi rischi per le piante"

  • "Trasformiamo il vino in 'amuchina'", l'idea italiana contro il Covid

  • "Coronavirus, basta file inutili e pericolose davanti ai supermercati”

  • Paghi la birra ora, la bevi quando riapre il locale: nasce il "pub solidale" contro il coronavirus

  • Coronavirus, Ue crea le 'corsie verdi' e agricoltori italiani esultano: "Salvi 4 miliardi"

  • Il coronavirus "libera" 1 milione di posti di lavoro nell'agricoltura europea

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento