Igp, da Ue ok al Marrone di Serino

Le castagne coltivate tra Avellino e Salerno sono state inserite dalla Commissione europea nella lista delle indicazioni geografiche tipiche

Buone notizie per il ‘made in Italy’. La Commissione europea ha riconosciuto l’etichetta di qualità comunitaria al Marrone di Serino, che iscritto nel registro delle indicazioni geografiche protette (Igp) dell’Ue. Il prodotto tipico verrà tutelato nella sua doppia denominazione, vale a dire “Marrone di Serino” e “Castagna di Serino”, usate entrambe per la messa in commercio.

Il prodotto tricolore è un marrone campano coltivato nelle province di Avellino e Salerno. Si tratta di castagne molto richieste da pasticceri e produttori di confetture, ed è utilizzato in particolare, ma non solo, per la produzione di castagne candite. Viene utilizzato in tutte le sue forme in cucina, sia per marmellate, torte o dolci come il castagnaccio.

L’esecutivo comunitario ha riconosciuto l’Igp europea anche per l’Agkinara Irion, carciofo prodotto nella zona Nafplion, nel Peloponneso, in Grecia. Il prodotto è un ingrediente centrale di un buon numero di ricette locali e tradizionali, tutte squisitamente elleniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Il "giusto prezzo" delle clementine: la Coop al fianco dei produttori calabresi

  • Un po' agronomi, un po' braccianti: come robot e droni stanno cambiando il lavoro nei campi

  • La Francia minaccia il veto sull'accordo Brexit per i diritti di pesca, rischio No Deal

  • Macelli addio? Per la prima volta nei piatti arriva la carne creata in laboratorio

  • La cannabis non uccide: l'Onu la rimuove dalle sostanze pericolose. Putin e Orban contrari

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento