L'Olio di Puglia ottiene l'Igp

La Commissione lo ha inserito nel registro delle Indicazioni geografiche protette insieme a Pan Galego, Sneem Black Pudding, e il formaggio greco Krasotiri Ko

Regalo di Natale per l'Olio di Puglia. La Commissione di Bruxelles ha dato il via libera alla sua iscrizione nel registro delle Indicazioni geografiche protette (Igp) dall'Unione europea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le altre Igp

Insieme a quella dell'Olio pugliese, sono state pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell'Ue le iscrizioni di altri quattro Igp: il pane spagnolo Pan Galego, il budino irlandese Sneem Black Pudding, l'Olio di oliva greco Kritsa e il formaggio greco Krasotiri Ko. I prodotti saranno aggiunti alla lista di circa 1.460 prodotti Igp già protetti dall'Ue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un 'carico di virus' dalla Cina bloccato in Italia: "Sventati gravi rischi per le piante"

  • "Trasformiamo il vino in 'amuchina'", l'idea italiana contro il Covid

  • "Coronavirus, basta file inutili e pericolose davanti ai supermercati”

  • Paghi la birra ora, la bevi quando riapre il locale: nasce il "pub solidale" contro il coronavirus

  • Coronavirus, Ue crea le 'corsie verdi' e agricoltori italiani esultano: "Salvi 4 miliardi"

  • Il coronavirus "libera" 1 milione di posti di lavoro nell'agricoltura europea

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento