Giovedì, 21 Ottobre 2021
Filiera

Pesca, riapre la Tonnara di Favignana

L'ok del ministero dell'Agricoltura. Sarà affidata all'azienda Castiglione. Era stata chiusa dopo le restrizioni alle catture che hanno permesso di ricostituire la risorsa nel Mediterraneo

Dopo anni di restrizioni alle catture, i tonni sono tornati a popolare il Mediterraneo superando il livello di crisi. E' per questa ragione che il ministero delle Politiche agricole ha deciso di dare l'ok la ripresa delle attività di pesca del tonno rosso per la storica Tonnara di Favignana.

Luogo simbolo delle "mattanze", che nei tempi d'oro attraevano turisti e appassionati di gastronomia, la tonnara sarà affidata all'azienda Nino Castiglione Srl". Secondo gli aumenti progressivi del totale ammissibile di cattura del tonno rosso stabiliti per il triennio 2018-2020, l'Italia ha una quota pari a 3.894,13 tonnellate per l'annualità 2018 (589,31 tonnellate  in più rispetto all'annualità 2017). Per le tonnare fisse, come quella di Favignana, è stata richiesta una quota non inferiore alle 80 tonnellate.

"Siamo all'ultima fase del percorso - dice l'assessore della Regione Sicilia Edy Bandiera - i fari adesso sono puntati sull'ultimo step, ovvero quella dell'attribuzione della quota, che deve essere assegnata dal ministero e che certamente deve essere tale da rendere l'insediamento economicamente sostenibile oltre che altamente produttivo. Sulla tutela della marineria siciliana tutta e sulle nuove attribuzioni di quote tonno continueremo la nostra azione e il nostro proficuo e incisivo pressing nei confronti delle istituzioni nazionali e comunitarie", conclude l'assessore regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca, riapre la Tonnara di Favignana

AgriFoodToday è in caricamento