Confagricoltura a Ue: "Myanmar viola diritti umani, stop ad agevolazioni su import riso"

L'appello della confederazione degli agricoltori italiani dopo le conclusioni della Commissione europea sulla situazione nel Paese asiatico

Confagricoltura sollecita la Commissione europea a decidere il più rapidamente possibile sui prossimi passaggi, dopo la conclusione a fine ottobre della missione di monitoraggio in Myanmar, per valutare il rispetto dei diritti umani e dei diritti dei lavoratori.

"Sono state riscontrate carenze", ha dichiarato la commissaria Ue al commercio, Cecilia Malmstrom. Del resto, rileva la Confagricoltura, una situazione preoccupante era già stata evidenziata nei mesi scorsi in varie relazioni delle Nazioni Unite. Per beneficiare dell'accesso preferenziale al mercato europeo, i Paesi terzi sono obbligati al rispetto delle convenzioni internazionali sui diritti umani e dei lavoratori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A nostro avviso - ha sottolineato il presidente della Confagricoltura, Massimiliano Giansanti - non ci dovrebbero essere dubbi sul ritiro delle preferenze commerciali a favore di Myanmar. E' evidente che, in particolare i nostri produttori di riso sono esposti a una concorrenza sleale". "Siamo favorevoli alla libera competizione sui mercati aperti - ha aggiunto Giansanti - ma alcune regole fondamentali devono valere per tutti, a partire dal rispetto dei diritti umani e dalla tutela del lavoro". Confagricoltura ricorda che le importazioni di riso sono salite progressivamente dal 2009. L'import di riso da Myanmar ha fatto registrare un aumento di oltre il 60 per cento a luglio di quest'anno rispetto allo stesso mese del 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • È mandorle mania, da 5 anni in Europa l'ingrediente più usato nei nuovi prodotti alimentari

  • Londra vieta i gruppi di più di sei persone, ma non se si va a caccia

  • Il governo polacco collassa sulla legge per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia

  • Nuovi casi di peste suina in Germania, Cia: "Evitare contagio in Italia"

  • Orban si schiera con l'Italia in difesa di Dop e Igp: "Fuori dal Nutriscore"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento