Listeriosi, scoperto il focolaio dell'epidemia in Europa

Si tratta di un impianto di trasformazione in Polonia. I prodotti sotto accusa sono quelli a base di salmone affumicato e marinato pronti per il consumo. Finora sono stati 4 i morti accertati

Sarebbero una serie di prodotti pronti al consumo a base di salmone, come il salmone affumicato a freddo e quello marinato, la probabile fonte di un focolaio di Listeria monocytogenes che ha interessato Danimarca, Germania e Francia. Lo ha reso noto l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa).

L'agenzia, insieme al Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), ha infatti individuato il focolaio che dal 2015 al 2018 ha fatto registrare 12 casi di infezione, quattro dei quali mortali. I sospetti sull'origine della contaminazione, finora non confermati, scrive l'Ansa, ricadono su un impianto di trasformazione in Polonia, e si indaga anche sui produttori primari norvegesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un recente caso dello stesso tipo di listeria registrato in Germania suggerisce che la fonte della contaminazione possa essere ancora attiva e che i prodotti a rischio siano stati distribuiti ad altri Paesi dell'Ue. Donne in gravidanza, anziani e soggetti immunodepressi, ricorda Efsa, corrono un rischio maggiore di contrarre la listeriosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un 'carico di virus' dalla Cina bloccato in Italia: "Sventati gravi rischi per le piante"

  • "Trasformiamo il vino in 'amuchina'", l'idea italiana contro il Covid

  • "Coronavirus, basta file inutili e pericolose davanti ai supermercati”

  • Paghi la birra ora, la bevi quando riapre il locale: nasce il "pub solidale" contro il coronavirus

  • Il coronavirus "libera" 1 milione di posti di lavoro nell'agricoltura europea

  • Non solo coronavirus, ora il gelo primaverile mette a rischio pesche e kiwi

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento