Tajani alla Commissione Ue: "Latte straniero per pecorino romano è una frode, vigilare"

Lo ha detto il presidente del Parlamento durante un incontro con Phil Hogan a Bruxelles

"Per produrre pecorino romano si può utilizzare solo latte della regione del Lazio, della provincia di Grosseto e latte sardo. Utilizzare latte che arriva da altre parti d'Europa per realizzare il pecorino romano costituisce una frode. Siccome ci sono norme europee, chiedo alle autorità italiane di vigilare attentamente a che non si usi altro latte per produrre pecorino romano". Lo sottolinea il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, in conferenza stampa a Bruxelles al fianco del commissario all'Agricoltura Phil Hogan.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Tajani, "la violazione di queste regole produce danni enormi agli agricoltori e pastori che producono latte in Sardegna, nel Lazio e in provincia di Grosseto. Ringrazio il commissario Phil Hogan - continua - per aver sottolineato la sua disponibilità ad aiutare il mondo agricolo a partecipare ai prossimi bandi per la promozione del pecorino nell'Ue e fuori dai confini europei. C'è un bando da 191 mln di euro, per la promozione dei prodotti europei e questo potrebbe aiutare se il mondo agricolo sardo decidesse di partecipare a questo bando. Questo faciliterebbe la promozione e l'esportazione del prodotto", conclude. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Buone notizie per la frutta italiana: la vespa samurai sta uccidendo la cimice asiatica

  • Birra e patatine a rischio per il clima, il Belgio in allarme

  • Scoperto enzima che "pulisce" la carne. Riducendo gli sprechi alimentari

  • Vuoi aiutare la natura anche da morto? Ecco la bara di funghi per fertilizzare la terra

  • L'Italia e altri sei Paesi Ue fanno blocco contro il Nutriscore

  • Il governo polacco collassa sulla legge per vietare gli allevamenti di animali da pelliccia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento