menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
© European Union 2018 - Source : EP

© European Union 2018 - Source : EP

Salta il voto su trasparenza nella filiera, Pedicini: “Colpo di spugna su pesticidi e Ogm”

L'eurodeputato del Movimento 5 Stelle attacca popolari e socialisti per il rinvio alla prossima legislatura: "I cittadini se ne ricorderanno"

Non è andato giù al Movimento 5 stelle la decisione di rinviare la discussione del nuovo regolamento sulla trasparenza nella filiera alimentare a dopo le elezioni europee, che si terranno a fine maggio 2019.  Con un comunicato, l’europarlamentare Piernicola Pedicini accusa la relatrice tedesca di centrodestra Renate Sommer di aver sprecato l’occasione di riforma.

"Colpo di spugna senza precedenti"

“Con questo colpo di spugna senza precedenti il Parlamento europeo non potrà esprimersi subito su sicurezza alimentare, Ogm, pesticidi, materiali a contatto con gli alimenti, additivi, mangimi e aromi”, dichiara Pedicini.  Il parlamentare europeo pentastellato, che siede sia in commissione Ambiente che nella commissione speciale per l’autorizzazione dei pesticidi, attacca anche i colleghi di sinistra per aver “avallato questa decisione mettendo, di fatto, una pietra tombale sulle sacrosante battaglie contro il rinnovo del glifosato e contro le varie autorizzazioni concesse in questi ultimi anni a favore di prodotti Ogm”.

"Riforma urgente"

“Per noi - prosegue Pedicini - la riforma del sistema di valutazione del rischio a livello europeo è urgente e non può essere rimandata sine die”. L’eurodeputato prende atto che “la proposta della Commissione era un buon punto di partenza” e che le modifiche presentate rispondevano a una logica di collaborazione con gli Stati membri, ma a suo avviso “rimandando tutto popolari e socialisti hanno mostrato il loro vero volto”. “I cittadini se ne ricorderanno alle prossime elezioni europee”, conclude l’eurodeputato dei 5 stelle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento