Un'app mette in contatto piccoli produttori agroalimentari e consumatori

Il portale gratuito dateatutti.it punta a dare alle produzioni di qualità ma magri di nicchia una maggiore visibilità per sostenere il settore

La grande distribuzione nell'agroalimentare riesce facilmente a raggiungere i consumatori di tutta Italia, ma i piccoli produttori fanno fatica spesso ad incontrare la domanda, nonostante spesso le loro siano attività di grande qualità.

Il portale

Ma la tecnologia può aiutare a superare certe difficoltà e per questo un gruppo di quattro giovani, due napoletani e due torinesi, hanno avuto l'idea di creare il portale dateatutti.it, che acquista una maggiore importanza in questo momento di grave crisi economica dovuta alla pandemia di coronavirus. Il sito è dedicato ad aziende agro-alimentari, negozi di vicinato, conduttori di mercati rionali, distributori, coltivatori diretti, agricoltori e allevatori, è completamente gratuito e permette agli agricoltori e produttori di pubblicizzare i propri prodotti e venderli senza intermediari guadagnando il giusto prezzo per il proprio lavoro.

Vetrina digitale

Sulla piattaforma ciascun venditore può realizzare una vetrina digitale con i suoi prodotti, condivisibile attraverso i propri canali o semplicemente scaricando e stampando il QR code personale, per consentire un collegamento facile tra posizione fisica e digitale. Lo scopo è quello di supportare, soprattutto, aziende e “Farm” di piccole dimensioni nell’approccio al mondo digitale, contenendo costi ed ottimizzando le risorse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Voglia di digitalizzazione

“Tutti i coltivatori che abbiamo conosciuto in questi mesi hanno due fattori comuni l’immensa passione per ciò che realizzano e la voglia di digitalizzare la propria attività, mantenendo tradizione e qualità del loro processo produttivo”, hanno spiegato i quattro ideatori del progetto che sono Giuseppe Funicello, laureando in informatica presso Università degli studi di Torino, Fabrizio De Masi, Designer e Digital Strategist napoletano, Francesco D'Alia, laureando in informatica presso Università degli Studi di Napoli Parthenope e Luca Femia, sales Manager torinese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo strano caso della strage delle foche in Namibia, sulla costa spiaggiati 5mila feti morti

  • "La caccia al cinghiale favorisce la pesta suina", animalisti contro il piano del governo

  • Carbonara regina anche dei delivery, è la pasta più ordinata nelle consegne a domicilio

  • Un milione di persone si impegnano a partecipare al 'gennaio vegano' di Phoenix e McCartney

  • Gli hamburger vegani o di finta carne potranno chiamarsi hamburger: Parlamento Ue boccia tutte le restrizioni

  • Cannabis, Parlamento Ue innalza limite legale di Thc. Festeggia il comparto della canapa industriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento