Lunedì, 20 Settembre 2021
Innovazione

Esperti Ue creano una "bussola" per stabilire la sostenibilità dei sistemi alimentari

L'intento è aiutare i legislatori a orientare le proprie scelte per fare in modo che il sistema lavori all'insegna di salute, ambiente e giustizia sociale

Come i navigatori da sempre hanno bisogno di una bussola per orientarsi nei mari del pianeta, anche nell'agroalimentare se ne potrebbe usare una per indirizzare la produzione all'insegna della sostenibilità. È questa l'idea alla base del nuovo sistema messo a punto dagli esperti comunitari per trasformare i sistemi alimentari tenendo presenti quattro obiettivi sociali interconnessi: salute alimentare, ambiente, economia e giustizia sociale.

Il Food System Sustainability Compass è un framework di metriche sviluppato per supportare i legislatori nella valutazione della sostenibilità del sistema in modo da poter prendere scelte consapevoli. La scelta quotidiana del cibo da consumare non è più fatta soltanto in base ai gusti, ma i fattori che molti prendono in considerazione sono molteplici: posso permettermelo? È sano e sicuro? Danneggia l'ambiente o gli animali? Chi l'ha prodotta e a quali condizioni? Queste domande mostrano come prendere decisioni sul cibo sia spesso molto complicato e che le informazioni necessarie sono spesso difficili da reperire. Per supportare i cittadini e le istituzioni nell'affrontare queste sfide e domande, il Sustainability Compass, la Bussola della sostenibilità, offre una struttura che integra approfondimenti transdisciplinari e rende possibili valutazioni riflessive e negoziazioni multi-attore sui compromessi. In questo modo, il Sustainability Compass aiuta a stabilire le priorità per le politiche alimentari, valutare chi vince e chi perde se queste politiche vengono implementate e stabilire quale cambiamento è più desiderato ed equo.

Come spiega la Commissione in una nota gli obiettivi a cui secondo gli esperti si dovrebbe mirare sono quattro: Diete sane, adeguate e sicure per tutti; un pianeta pulito e sano; sistemi alimentari economicamente fiorenti a sostegno del bene comune e infine sistemi alimentari giusti, etici ed equi. Nel sistema ogni obiettivo è caratterizzato da quattro "aree di interesse", che catturano le recenti intuizioni sulle priorità di sostenibilità da diverse discipline. Il documento pubblicato da Bruxelles presenta un esempio proponendo almeno un indicatore e un obiettivo per tutte le 16 aree di interesse per i sistemi alimentari europei. La bussola indica ciò su cui i decisori dovrebbero riflettere e negoziare con le parti interessate. Indicatori specifici, che riflettono diversi contesti e priorità, vengono utilizzati per confrontare situazioni presenti o previste con obiettivi basati sulla scienza. In questo modo, può mostrare quali progressi sono stati fatti o meno nella sostenibilità del sistema alimentare.

sostenibilita-bussola-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esperti Ue creano una "bussola" per stabilire la sostenibilità dei sistemi alimentari

AgriFoodToday è in caricamento