Piano Juncker, 118 milioni per la ricerca nella tecnologia agricola in Irlanda

Il finanziamento alla Devenish Nutrition, 40 milioni arriveranno dalla Bei mentre il resto da Ulster Bank e Danske Bank. Il commissario Hogan: "Investimenti essenziali per mantenere un vantaggio competitivo"

© European Union

La Banca europea per gli investimenti (Bei) ha firmato un accordo di finanziamento di 40 milioni di euro con la società di tecnologia agricola Devenish Nutrition, garantito dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis) del piano Juncker. La società, che ha sede a Belfast e ha stabilimenti di produzione in tutta l'Irlanda e in altri Paesi, utilizzerà il finanziamento a lungo termine per i suoi piani di ricerca, sviluppo e crescita. Grazie all'investimento della Bei, Devenish è riuscita ad assicurarsi il sostegno anche di Ulster Bank e Danske Bank, portando i finanziamenti totali a 118 milioni di euro. Devenish intende aggiungere oltre 100 nuovi posti di lavoro alla sua attuale base di dipendenti internazionali, che è di 450 persone, entro il 2021.

"Il settore agricolo irlandese contribuisce enormemente all'economia del Paese e in particolare a quella rurale: ci sono enormi opportunità per aziende come Devenish che hanno una visione per il futuro, ma stanno operando in un ambiente altamente competitivo, in cui gli investimenti, in particolare nella ricerca e nell'innovazione, sono essenziali per mantenere un vantaggio competitivo”, ha commentato il commissario all'Agricoltura, Phil Hogan.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con questo importante incremento finanziario, che è una pietra miliare per Devenish, cercheremo di realizzare il nostro obiettivo di diventare il principale fornitore mondiale di soluzioni integrate per la salute animale, umana e ambientale”, ha affermato il Ceo dell'azienda Richard Kennedy.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "La caccia al cinghiale favorisce la peste suina", animalisti contro il piano del governo

  • Lo strano caso della strage delle foche in Namibia, sulla costa spiaggiati 5mila feti morti

  • Carbonara regina anche dei delivery, è la pasta più ordinata nelle consegne a domicilio

  • Un milione di persone si impegnano a partecipare al 'gennaio vegano' di Phoenix e McCartney

  • Cannabis, Parlamento Ue innalza limite legale di Thc. Festeggia il comparto della canapa industriale

  • Gli hamburger vegani o di finta carne potranno chiamarsi hamburger: Parlamento Ue boccia tutte le restrizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento