Domenica, 20 Giugno 2021
Lavoro

Anche gli accordi commerciali danneggiano la biodiversità, l'Ue promette di renderli più sostenibili

La Commissione ha approvato una nuova metodologia, volta ad aiutare Bruxelles nella transizione verde dell'economia

La Commissione europea ha pubblicato un nuovo approccio per valutare l'impatto sulla biodiversità e sugli ecosistemi degli accordi commerciali, con l'obiettivo di renderli più sostenibili. Questa metodologia, adottata nel quadro del Green Deal europeo, "oltre a riconoscere il ruolo fondamentale del commercio nel processo di transizione verde dell'economia dell'Ue, è concepita per essere flessibile e adattabile ad ogni contesto e a vari Paesi partner" si legge in una nota dell'esecutivo europeo. Il Vicepresidente esecutivo per il commercio, Valdis  Dombrovskis , ha affermato che l'accelerazione della perdita di biodiversità, associata al cambiamento climatico e al degrado ambientale, "ha portato al riconoscimento della transizione verde come la sfida decisiva del nostro tempo".  "Il sostegno a questa transizione ecologica è uno degli obiettivi fondamentali della politica commerciale comunitaria" ha spiegato Dombrovskis, sottolineando l'impegno della Commissione a dare la priorità attuazione della Convenzione sulla diversità biologica negli accordi commerciali e di investimento. "Accolgo con favore questa nuova metodologia che contribuirà a ridurre l'impatto ambientale dei nostri accordi" ha aggiunto Dombrovskis. 

Il commissario per l'ambiente, gli oceani e la pesca, Virginijus  Sinkevi?ius  ha affermato che la  politica commerciale dell'Unione "deve sostenere attivamente e far parte della transizione ecologica". Ha inoltre dichiarato di essere "fiducioso che questa nuova metodologia ci aiuterà a raggiungere gli obiettivi verdi dell'UE per il 2030". Secondo l'esecutivo europeo il nuovo approccio si concentra "sull'identificazione e l'applicazione" di una serie di indicatori che permettono di valutare le alterazioni  della biodiversità e le tendenze negative derivanti dagli accordi commerciali. "Esamina i fattori trainanti del cambiamento, la l'impatto sulla biodiversità e contribuisce a trovare delle misure per amplificare gli effetti positivi". La metodologia raccomanda valutazioni complete, utilizzando dati, ricerche, studi di casi esistenti, conoscenze di esperti e interviste alle parti interessate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AgriFoodToday è in caricamento