rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Lavoro

Italia tra i Paesi più cari in Europa per comprare terra coltivabile

Croazia ed Estonia gli Stati più convenienti per fare agricoltura. I campi arabili fino a venti volte più cari di quelli per allevamenti. Le Canarie la regione più proibitiva

Lo scettro di nazione più cara spetta ai Paesi Bassi, che hanno registrato il prezzo di acquisto più alto per un ettaro di terreno coltivabile nell'Unione europea. La media sfiora i 70mila euro nel 2019. A seguire c'è il Lussemburgo, mentre la terza piazza spetta all'Italia, dove il prezzo medio si aggira sui 34mila euro, sfiorando picchi di poco inferiori ai 60.000 euro per ettaro in Veneto. All'opposto, la Croazia offre la terra arabile più economica nello spazio Ue, con un ettaro che costava in media 3.440 euro nel 2020, seguita da Estonia e Slovacchia. I dati calcolati dall'Eurostat si riferiscono al 2020, ma in alcuni Paesi o zone sono fermi al 2019.

Tenendo conto di aree specifiche, emerge che i prezzi più alti in assoluto per i terreni coltivabili si riscontrano nella regione spagnola delle Isole Canarie, con una media di oltre 120mila euro per ettaro nel 2020. Il costo più basso si registra invece nella regione Yugozapaden, nella Bulgaria sud-occidentale, con una media di 2 051 euro. Il livello dei prezzi dei terreni dipende da una serie di fattori, sia nazionali (ad esempio legati alle leggi), che regionali, come il clima o la vicinanza alle reti commerciali o di distribuzione. Influiscono sul costo anche elementi di produttività localizzati, come la qualità del suolo, la pendenza o il drenaggio, come pure le forze di mercato della domanda e dell'offerta, incluso il modo in cui influiscono le norme sulla proprietà straniera. In base ai dati disponibili, risulta che l'acquisto di terreni arabili è più costoso di quello dei pascoli permanenti. Nelle isole greche del Nord Egeo, ad esempio, può essere fino a 20 volte più costoso, così come nella regione spagnola della Murcia.

Land_prices_2020-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia tra i Paesi più cari in Europa per comprare terra coltivabile

AgriFoodToday è in caricamento