Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al lavoro nei boschi nel nome dei nonni. E del Marrone del Mugello

La storia di Emanuele Piani e della sua azienda agricola. Dove si fa un po' di tutto, rigorosamente biologico

 

Emanuele Piani ha ereditato l'attività dai nonni e da dieci anni si dedica all'azienda, soprattutto lavorando nei boschi. La produzione principale infatti è quella del Marrone del Mugello, specialità toscana che già da anni ha ottenuto il riconoscimento IGP europeo. Si potrebbe dunque dire che ci troviamo di fronte a un castanicoltore ma non sarebbe esaustivo perché all'azienda agricola Castellina - dove vige un regime biologico al 100 per cento - si allevano bovini di razza romagnola; si coltivano frutti e patate;  si realizzano farine e confetture. 

Emanuele ha già usato i finanziamenti Ue, fondamentali per la crescita della produzione, e non esclude di chiederne altri per realizzare il suo progetto futuro: aprire un agriturismo e riqualificare i castagneti. Portare i turisti a raccogliere i marroni, condurli nel cuore della tradizione per far sì che riescano a godere non solo del prodotto finito, ma anche dell'esperienza agricola e delle bellezze naturali dell'appennino tosco-emiliano.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento