Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sale della Terra: a Benevento si fa rete nel nome del turismo sostenibile, dell'artigianato e dell'agricoltura sociale

Il progetto di Fabio Garrisi e Angelo Moretti coinvolge 15 soggetti tra aziende e enti no profit. Creando occupazione

 

"Sale della Terra" è un consozio che nasce nel 2016 a Benevento e che raggruppa 15 soggetti tra enti del terzo settore e aziende. "Un progetto innovativo - spiegano i due responsabili, Fabio Garrisi e Angelo Moretti - che mira a coniugare attraverso il turismo sostenibile, l'artigianato e l'agricoltura sociale nuovi modelli di sviluppo e di economia civile, riprendendo in mano le terre abbandonate e facendo una agricoltura di altissima qualità". Un progetto che ha già portato un valore aggiunto significativo in termini di occupazione: "Oggi nelle nostre  terre lavorano 21 soggetti svantaggiati tra ex detenuti e migranti che sono stati formati attraverso appositi corsi tenuti da esperti del settore". Ma non c'è solo questo: "Puntiamo a fare in modo che le nostre terre siano riconosciute per il fatto che da noi non vi è caporalato, si fa sviluppo sostenibile e coesione sociale. I proprietari di terre vedono in noi il futuro, una rete in cui poter fare economia con terre abbandonate. Stiamo puntando a progetti a livello europeo. Ci aspettiamo che la nuova Pac favorisca la coesione tra aziende".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento