menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Centinaio: "Per l'agricoltura il Ceta è inaccettabile"

Secondo il ministro il libero scambio tra Ue e Canada "per il settore non è un grande accordo come afferma la Confindustria"

Il Ceta così com'è è “inaccettabile”. È un duro attacco contro il libero scambio tra Unione europea e Canada quello che arriva dal ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali. "La Confindustria dice che il Ceta è un grande accordo, per l'Agricoltura non è così. Ascolterò tutti i consorzi, anche quelli dei cento prodotti non tutelati e poi decideremo. Il Ceta così com'è è inaccettabile”, ha affermato Gian Marco Centinaio in un'intervista a La Verità. “Ho già parlato con il ministro agricolo canadese e siamo pronti a fare accordi bilaterali. Il valore Italia si fa con gli atti, non con la propaganda", ha aggiunto il ministro.

Centinaio ha detto poi che l'Italia deve “recuperare credibilità e forza in Europa anche per cambiare l'Europa" e a suo a viso un'occasione c'è: il prossimo bilancio europeo nel quale si annunciano tagli all'Agricoltura a causa della Brexit. "Mi sono già confrontato con il ministro Paolo Savona e stiamo tessendo alleanze con Francia, Spagna e Grecia: per l'Italia si parla di 3,6 miliardi di tagli. Ai quali si risponde in un modo solo: veto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento