Focolaio di aviaria in Olanda, abbattuti 35mila polli: "Ceppo molto pericoloso"

Nonostante l'allarme lanciato dopo il ritrovamento di due cigni morti per la malattia il contagio è arrivato in un allevamento. Disposte subito misure restrittive per la zona

Più di 35mila polli saranno abbattuti in un allevamento olandese dopo che è stato scoperto un ceppo altamente patogeno di influenza aviaria. Come racconta Euronews l'epidemia è scoppiata nonostante il governo la scorsa settimana abbia ordinato che tutti i volatili degli allevamenti di pollame fossero tenuti al chiuso dopo che i test avevano confermato questo ceppo molto pericoloso in due cigni selvatici trovati morti vicino alla città centrale di Utrecht.

Ieri il ministero dell'Agricoltura del paese ha rafforzato i controlli intorno alla fattoria infetta nel villaggio di Altforst, a cento chilometri a sud-est della capitale Amsterdam. Altre 34 aziende agricole sono situate entro un raggio di 10 chilometri dalla posizione infetta e sono ritenute quindi a rischio. Le autorità hanno per questo vietato il trasporto di uccelli, uova, letame, paglia usata e altri prodotti animali dall'anello di 10 chilometri attorno alla fattoria infetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I prodotti integrali riducono fino a un quarto il rischio di mortalità

  • "Salvate gli squali dallo sterminio per produrre i vaccini per il Covid-19 e l'influenza"

  • L'innovazione agricola al servizio di clima e ambiente: da Bruxelles arrivano i fondi Life

  • Il 'Messi' dei piccioni viaggiatori venduto per la cifra record di 1,6 milioni di euro

  • Corte Ue sancisce la "libera circolazione" del cannabidiolo

  • Altro che vegani: in Ue la produzione da allevamenti cresce più del resto dell'agricoltura

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento