Il Venezuela toglie le tasse sulle importazioni di 8mila prodotti, anche agricoli

Sono compresi macchinari per l'agricoltura e l'agroindustria e i prodotti di orticultura e per la semina, mais per la produzione di farina, oli e ortaggi

Per provare a far fronte alla carenza di beni dovuti alla crisi economica nel Paese il Venezuela ha deciso di esonerare dalle imposte sulle importazioni circa 8mila prodotti destinati ai settori industriale, alimentare, farmaceutico, tessile e dell'igiene personale. Il provvedimento, che sarà in vigore fino al 31 dicembre 2019, secondo quanto precisa l'agenzia di stampa venezuelana Avn, riguarda "le importazioni definitive di beni mobili materiali, nuovi o usati, realizzate da organi o enti della Amministrazione pubblica nazionale, e anche quelle effettuate con mezzi propri dalle persone naturali o giuridiche".

Da tempo il Venezuela è immerso in una pesante crisi economica, aggravata da un irrefrenabile processo inflazionario, che rende difficile la commercializzazione dei beni, e soprattutto quelli di prima necessità, che molto spesso scarseggiano negli scaffali di negozi e supermercati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda il settore industriale, il provvedimento stabilisce che saranno esonerati i manufatti, la materia prima, i pezzi di ricambio, ed i macchinari per l'agricoltura e l'agroindustria. Per il comparto alimentare non si pagheranno imposte all'importazione di prodotti di orticultura e per la semina, mais per la produzione di farina, oli e ortaggi. Potranno essere inoltre importati senza tasse un gran numero di farmaci, prodotti per l'industria tessile e quelli per l'igiene personale e per la pulizia della casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tabacco fa bene alla salute, lo dicono gli scienziati (italiani)

  • Embrioni di bovini da carne impiantati nelle mucche da latte per ottimizzare la produzione

  • Carbonara regina anche dei delivery, è la pasta più ordinata nelle consegne a domicilio

  • Lo strano caso della strage delle foche in Namibia, sulla costa spiaggiati 5mila feti morti

  • Chiamateli hamburger anche se vegani: l'80% degli europei a favore del nome che non piace agli allevatori

  • "Così il latte della multinazionale ha inquinato i fiumi per anni", l'accusa alla francese Lactalis

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgriFoodToday è in caricamento