rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un piatto semplice ma buono e nutriente: l'insalata di miglio con uva fragola, scarola e parmigiano

Lo chef Davide Mazza spiega come preparare questa pietanza leggera e basata sui prodotti della tradizione italiana, mostrando che il vero smart food è la dieta sana

Esistono i superfood, gli smartfood che possono da soli migliorare la nostra salute? Per il nutrizionista del Crea Andrea Ghiselli l'idea di assumere alcune molecole che dovrebbero combattere malattie cardiovascolari, radicali liberi o altri problemi è solo un'illusione, se poi si seguono diete sbagliate e si mangano alimenti poco salutari. L'unica cosa super o smart è solo un'alimentazione corretta. E all'insegna di questa lo chef Davide Mazza ci presenta una ricetta nutriente, semplice, sana, pulita e onesta: quella dell'insalata di miglio con uva fragola, scarola e parmigiano. Proprio quest'ultimo formaggio, insieme all'olio d'oliva, altro ingrediente del piatto, è al centro di un dibattito che riguarda i nuovi modi di etichettare i cibi. A livello Ue ci sono due scuole di pensiero, una, diffusa in Germania e Francia che punta all'etichetta a semaforo, o Nutriscore, e una per cui spinge l'Italia che preferisce quella cosiddetta a batteria. Vincenzo Lenucci, responsabile delle Politiche Internazionali di Confagricoltura, sostiene che la prima, semplificando la valutazione dei cibi, rischia di penalizzare la dieta mediterranea.

Il format

"Ricette sostenibili" è il nuovo format di Citynews, realizzato in collaborazione con Gambero Rosso: attraverso la preparazione di 20 ricette, lo show vuole sensibilizzare gli utenti sul tema della salute, del benessere e naturalmente della sostenibilità, non solo in ambito ambientale. Lo show rientra nell’ambito del progetto Farmers 4 Future promosso con il contributo della Dg Agri della Commissione europea.

Le 20 "Ricette sostenibili" rappresentano un format innovativo dove esperti di nutrizionismo, di ambiente e più in generale dei temi di attualità dell'agroalimentare, si affiancheranno allo chef Mazza per "portare a tavola" la lotta ai cambiamenti climatici. “Il consumatore può fare la differenza e un cambio di abitudini in cucina può avere un enorme impatto sull'ambiente – commenta Carlo Alberto Zaccagnini, project manager per AgriFoodToday.it –. Con questo progetto abbiamo voluto dare dei suggerimenti semplici per iniziare ad essere parte del cambiamento. Ogni puntata approfondisce una sfumatura della sostenibilità attraverso una ricetta ideata, raccontata ed eseguita dallo chef Davide Mazza. La particolarità di queste ricette è che la scelta dei piatti e dei loro ingredienti poggia su solide basi scientifiche, per la precisione sulle ‘Linee guida per una sana alimentazione’ del Crea, il Consiglio per la ricerca in agricoltura del Mipaaf. Si tratta di una summa delle principali ricerche scientifiche mondiali sull’alimentazione, con un capitolo ad hoc proprio sulla sostenibilità a tavola”.

Ricette Sostenibili, che è andato in onda sui canali tv di Gambero Rosso, offrirà esempi concreti su come rendere i piatti tipici del territorio rispettosi dell'ambiente e dell'essere umano, informando anche su pratiche di acquisto sostenibile. Un tema, quello dell’alimentazione sostenibile, divenuto uno dei topic contemporanei più trattati sul web e non solo. “Lo Show TV è organizzato in 20 episodi di circa 15 minuti ciascuno – spiega Dario Prestigiacomo, responsabile editoriale di AgriFoodToday.it –. Il personaggio principale è una chef che spiega e mostra come preparare ricette sostenibili utilizzando prodotti locali. La preparazione è accompagnata dagli interventi di Andrea Ghiselli, nutrizionista del Crea, che spiega il contenuto di sostenibilità dei piatti e degli ingredienti scelti. Infine, una serie di esperti ed esponenti delle istituzioni Ue ci parlano di come la Politica Agricola Comune europea sia impegnata nel sostenere la sostenibilità agroalimentare, la salute e la sicurezza alimentare dal campo alla tavola”.

Si parla di

Video popolari

Un piatto semplice ma buono e nutriente: l'insalata di miglio con uva fragola, scarola e parmigiano

AgriFoodToday è in caricamento