Mercoledì, 28 Luglio 2021
Salute

Mangiare latticini può ridurre il rischio di cancro intestinale del 19%

Consumare molta frutta, fibre e verdura è ancora il modo migliore per evitare la malattia ma uno studio del BMJ afferma che anche i prodotti caseari possono aiutare

Foto Ansa EPA/SEBASTIEN NOGIER

Mangiare latticini non è solo un pacere per il palato ma anche un modo per ridurre il rischio di cancro intestinale. Lo afferma uno studio pubblicato sul British Medical Journal secondo cui l'incidenza sarebbe ridotta del 19%

Mangiare molta frutta, fibre e verdura è ancora il modo migliore per evitare la malattia, ma, come racconta il Times, i ricercatori hanno scoperto che anche i formaggi hanno ruolo importante. In passato ci sono stati rapporti contrastanti sugli effetti del consumo di latticini sulla diagnosi del cancro, anche se le ultime ricerche sembrano confermare che può essere utile. “Il consumo di latticini era associato a un rischio di malattia inferiore dal 13 al 19%", ha affermato il professor Marc Bardou del CIC INSERM di Digione, in Francia.

Nello studio i ricercatori hanno esaminato 80 sperimentazioni cliniche e studi osservazionali per capire come diversi cibi e medicinali hanno influenzato il rischio di contrarre il cancro intestinale. Quello che non è ancora chiaro è la quantità ottimale di latticini che dovrebbe essere consumata a livello quotidiano per aiutare a scongiurare la malattia. Nello studio il professor Badouafferma che mangiare più verdure, frutta e fibre riduce il rischio di cancro intestinale fino al 50%, con risultati migliori per ogni 100 g in più mangiati al giorno. Al contrario il consumo di carne rossa o lavorata aumenta il rischio del 20%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiare latticini può ridurre il rischio di cancro intestinale del 19%

AgriFoodToday è in caricamento