rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Smart&Green

Ritorno alla vita rurale: "Le comunità si costituiscono intorno all'agricoltura"

Collocata in provincia di Brindisi, tra gli ulivi secolari del nord Salento, Mesagne Rurale è una realtà che propone l'incontro tra agricoltura, cultura ed inclusione sociale. L'obiettivo è valorizzare il territorio, costituendo una comunità attiva vicina alla campagna

MESAGNE (BRINDISI) - Nella parte settentrionale del Salento è collocata una realtà che aggrega agricoltura, cultura ed inclusione sociale. Si tratta di Mesagne Rurale, progetto la cui prospettiva è quella di creare dei veri e propri momenti di vita rurale, attraverso le bellezze paesaggistiche che il territorio offre, ma anche per mezzo delle prelibatezze culinarie tipiche della tradizione locale. 

"Tutto nasce dall'idea di un gruppo di amici accomunati dalla passione per la campagna e la natura. -  Si legge sul sito ufficiale - Vivere la ruralità vuol dire rallentare i ritmi frenetici della quotidianità". L'obiettivo è proprio quello di far avvicinare la gente a questa filosofia di vita. 

Coltura e cultura

"Siamo produttori di olio e svolgiamo attività extra-agricole collaterali, per aumentare la sensibilità di chi partecipa ai nostri eventi sul tema della valorizzazione locale. L'ottica, infatti, è quella di poter apprezzare al meglio il territorio" racconta il referente Giuseppe Aresta.

"Attraverso una rete di aziende agricole presenti sul posto - aderenti al nostro progetto - vogliamo ricreare quella ruralità che caratterizza la storia della vita agricola di Mesagne".

Presso Casa Simoni, un'antica abitazione contadina avvolta dagli ulivi secolari, è possibile trascorrere una giornata all'insegna delle tradizioni culinarie e musicali salentine. Sono previsti anche dei tour enologici, che consentono di visitare le cantine dei dintorni con degustazioni coordinate da un sommelier. 

"Inoltre svolgiamo letture, incontri di poesia ed eventi di cinema, organizzando occasioni che arricchiscono  tutto quell'apparato che c'è dietro la vendita di un prodotto", aggiunge il Giuseppe. 

Le attività di Mesagne Rurale, infatti, sono collegate a quelle di una libreria nel centro storico della città del Brindisino, chiamata Spazio d'autore. Si tratta di un luogo in cui è possibile trovare testi e vinili dal sapore vintage. La campagna e la libreria sono due ambienti apparentemente differenti, ma che entrano in simbiosi quando vengono organizzate iniziative culturali interessanti; esse restituiscono all'individuo quell'essenza tale da consentirgli di vivere in pace con sé stesso. 

L'uomo ritorna alle origini e si rigenera

"Abbiamo strutturato una forma di orto sociale tramite cui pratichiamo agricoltura biologica, utilizzando delle pratiche capaci di portare ad un risultato sostenibile".

"Inoltre, a breve collaboreremo con un'altra cooperativa sociale che si occupa di persone affette da Alzheimer: l'iniziativa prevede la coltivazione di piante aromatiche medicinali con un sottofondo musicale. Siamo molto vicini a queste tematiche. - Continua - Nasciamo con una vocazione sociale, che porge lo sguardo verso l'inserimento di soggetti svantaggiati. All'interno del nostro gruppo ci sono già persone con disabilità o con una storia particolare alle spalle". 

"La visione che portiamo avanti è quella secondo cui l'individuo si aggrega e costituisce le comunità dietro all'agricoltura. Adesso questo equilibrio si è un po' spezzato, ma quando si crea una collettività in campagna si sta bene e si compie un ritorno alla genetica dell'uomo". 

La politica comune europea

"Il problema principale è che spesso si produce ma non si riesce a vendere. Le istituzioni dovrebbero proporre un meccanismo secondo cui le strutture pubbliche - come per esempio le mense - siano facilitate nel servirsi da cooperative sociali in grado di offrire prodotti biologici".

disclaimer DEF-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritorno alla vita rurale: "Le comunità si costituiscono intorno all'agricoltura"

AgriFoodToday è in caricamento