Sabato, 18 Settembre 2021
Cibus

Burger in vitro e carne Plant-Based: vi presentiamo il cibo del futuro

La rivoluzione green sta impattando su molti aspetti della quotidianità di tutti noi. Come cambieranno le nostre abitudini alimentari?

Al Cibus 2021 di Parma si stanno affrontando numerose tavole rotonde e workshop dedicati all'alimentazione del futuro e ai suoi trend. È certo come tutta la filiera, dal produttore al consumatore, sia interessata ad essere aggiornata su quella che sarà la domanda da parte dei clienti nei prossimi anni, sia in termini di moda - basti pensare all'esplosione del sushi degli ultimi anni e soprattutto alle sue reinterpretazioni che ne hanno ampliato l'offerta - sia per quanto riguarda il lato nutrizionale.

Sappiamo bene quanto sempre più persone siano attente riguardo la propria alimentazione, osservando l'apporto calorico e l'equilibrio dei nutrienti contenuti nel cibo. Oltre a questo però, grazie anche alla quantità enorme di informazioni che riusciamo a reperire su internet nel 2021, viene prestata sempre più attenzione alla provenienza e alla filiera produttiva.

Tutto ciò è solo la punta dell'iceberg: si sta diffondendo infatti il trend dei cibi sostenibili, che siano non solo salutari e controllati, ma anche sostenibili per l'ambiente.
Il principe di questo nuova "onda verde" nel campo dell'alimentazione è senza dubbio il burger prodotto in vitro, che sta già spopolando in alcune burger house e paninerie delle grandi città. Hanno raggiunto un costo al cliente assolutamente comparabile alla carne vera, e chi l'ha provato testimonia come non ci siano assolutamente differenze di gusto, con in più la soddisfazione di aver gustato un prodotto molto più sostenibile e cruelty-free. Ovviamente esiste già da qualche tempo, e si sta sdoganando anche nelle nostre case, l'alternativa cosidetta plant-based, ossia prodotta a partire da legumi e preparata per somigliare il più possibile alla carne vera.

Numerose ricerche sottolineano infatti come sia necessario trovare alternative alimentari totalmente nuove: macroalghe come la spirulina o il kelp; alcune tipologie di insetti come il verme giallo della farina; funghi, da cui è possibile estrarre proteine, sono solo alcune delle alternative alimentari sulla quale si stanno conducendo studi in tutto il mondo.Dal punto di vista nutritivo sono perfettamente paragonabili al cibo a cui siamo abituati ora se non meglio, ma soprattutto richiedono una piccola percentuale delle risorse che attualmente richiede la carne di origine animale.

Di sicuro questo ed altri temi saranno al centro delle prossime edizioni del Cibus, con l'obiettivo di rimanere sempre aggiornati sulle tematiche del futuro, ma soprattutto di rendere tutti questi nuovi cibi non solo commestibili, ma parte di una cucina elaborata ed irresistibile come quella italiana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Burger in vitro e carne Plant-Based: vi presentiamo il cibo del futuro

AgriFoodToday è in caricamento