Sabato, 18 Settembre 2021
Cibus

Cibus 2021, la fiera agroalimentare di Parma riparte in presenza

Cibus è l'appuntamento italiano per eccellenza a tema food, in cui si svolgeranno esposizioni ed eventi incentrati sui nuovi temi di attualità nell’ambito agroalimentare del nostro Paese.

Torna ufficialmente Cibus, la fiera dedicata al settore alimentare italiano, dal 31 Agosto al 3 Settembre a Parma.

Alla scoperta delle eccellenze alimentari italiane

Quattro giorni incentrati sul food and retail, un evento esclusivamente dedicato ai principali operatori e professionisti del settore agroalimentare, un appuntamento imprescindibile per le aziende di questo comparto in tutti i settori, dalla produzione delle materie prime alla distribuzione al pubblico. L’obiettivo dell’evento è di creare network, discussioni costruttive sulle nuove tecniche, sui nuovi trend di successo tra la clientela e sull’adattamento delle nuove regolamentazioni e misure per ripartire in sicurezza ma tenendo un’offerta all’altezza delle richieste del pubblico.

L’importanza di Cibus è testimoniata anche dalla presenza in fiera delle aziende agroalimentari, del mondo della distribuzione, delle istituzioni governative e del mondo politico. Ci saranno infatti numerosi ospiti che avranno modo di comunicare le proprie idee e di incoraggiare gli operatori del settore.

La riapertura di Cibus (l’edizione del 2020 è stata cancellata a causa della pandemia) coincide con una ripresa dell’export dell’agroalimentare: i dati Istat, elaborati da Federalimentare, già riferiscono di una sostanziale tenuta nel 2020 (+0,1% nei primi 10 mesi del 2020), che dovrebbe evolvere in una crescita significativa nel primo semestre 2021. Un dato che lascia ben sperare su un cospicuo afflusso di buyer internazionali, tanto che è stato allocato un budget record per favorire l’incoming (viaggi e permanenza dei buyer esteri).

Un settore in crescita e in evoluzione continua

Nei diversi convegni che si terranno al Cibus, verranno affrontate diverse tematiche in fatto di evoluzione tecnologica, soprattutto sulle offerte al pubblico. Nel convegno di inaugurazione Industria e Distribuzione si confronteranno sulle sfide e le opportunità offerte dalla multicanalità, primo convegno di apertura dove l’on line rappresenta sempre di più una dimensione di approfondimento e disintermediazione informativa. Il largo consumo si affaccia all’online, in uno scenario in cui il 50% degli acquisti nel nostro paese avviene online, e un futuro in cui la barriera tra fisico e digitale si assottiglierà sempre di più.

Gli obiettivi del 2021

Come obiettivo principale, in termini di affluenza, c’è quello di replicare il successo di affluenza di vistiatori ed espositori dell’edizione del 2018, una delle edizioni più frequentate di sempre. Ma non solo, ciò che è davvero importante è il consolidamento di un network fruttuoso che connette fornitori ed esercenti, il potenziamento delle posizioni dell’offerta italiana nel panorama mondiale. A sottolineare ciò ci saranno Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Stefano Patuanelli, Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali; Giancarlo Giorgetti, Ministro dello sviluppo economico; Carlo Maria Ferro, Presidente Agenzia ICE; Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna.

Un evento chiave per il futuro del food and retail del nostro paese, che più di tutti deve rialzarsi dopo lo stop forzato dovuto alla recente pandemia. L’obiettivo di settare le linee guida per il futuro necessarie a potenziare l’eccellenza che il mondo desidera da un settore invitante come quello del cibo italiano.

Scopri l’intero programma dell'edizione Cibus 2021 sul sito dedicato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibus 2021, la fiera agroalimentare di Parma riparte in presenza

AgriFoodToday è in caricamento