rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
publisher partner
cibus

Conferimento del marchio storico: successo di un pastificio storico pugliese che esporta in tutto il mondo

Il prestigioso riconoscimento concesso dal Ministero

L’enorme patrimonio gastronomico del nostro paese è il risultato di tante storie i cui principali ingredienti sono la passione per il proprio lavoro, il rispetto delle tradizioni culinarie del territorio tramandate di generazione in generazione e la ricerca costante di nuove alchimie di sapori.

Storie che hanno dato vita ad aziende che con il lavoro e il sacrificio, partendo da una dimensione famigliare e locale sono riuscite a portare alla ribalta nazionale ricette e prodotti legati a specifiche regioni, grazie a una sintesi tra il rispetto della tradizione e l’innovazione.

Tradizione e innovazione: una storia di successo

Una storia che sicuramente merita di essere raccontata è quella di F. Divella S.p.A, che recentemente ha ricevuto dal Ministero dello Sviluppo Economico il marchio storico di interesse nazionale, vero e proprio riconoscimento speciale per quella che è una delle più importanti aziende produttrici di pasta in Italia.

Francesco Divella, responsabile markenting dell’azienda ed esponente della quarta generazione commenta “Questo importante riconoscimento ci stimola a proseguire il cammino intrapreso nel lontano 1890 ed è frutto di un lavoro di squadra finalizzato a portare avanti i valori della nostra azienda e la nostra passione mediterranea del mondo”.

logo_marchio_storico_rosso-2

Per risalire agli inizi della storia di Divella, dobbiamo spingerci fino al lontano 1890, quando Francesco Divella costruì il primo molino a Rutigliano, in provincia di Bari. Ma fu solo a cavallo tra gli anni ’10 e gli anni ’20 che cominciò la produzione di pasta.

Nonostante l’incombere del secondo conflitto mondiale – con le conseguenti difficoltà – negli anni ’40 l’azienda cominciò a far registrare i primi incrementi di produzione e nel dopoguerra riuscì a dare continuità al proprio percorso di sviluppo.

Ma il vero e proprio boom – causato dall’enorme aumento del consumo di pasta a livello nazionale – avvenne negli anni ’70, periodo storico in cui alla seconda generazione si affiancò la terza, che prese definitivamente le redini commerciali dell’azienda durante il decennio successivo.

Una crescita che ha portato all’inaugurazione – nel gennaio 1989 – del nuovo stabilimento nella zona industriale di Rutigliano, più volte ampliato negli anni successivi con ulteriori linee di produzione.

divella5 (1)-2

Oggi, sotto l’amministrazione di Vincenzo e Francesco Divella, esponenti della terza generazione, e grazie al lavoro di oltre 320 collaboratori diretti, Divella è un punto di riferimento nazionale nella produzione della pasta ed è in costante espansione sul mercato globale. I numeri, d’altronde, parlano chiaro: i molini macinano ogni giorno 1.200 tonnellate di grano duro e 400 tonnellate di grano tenero, mentre il pastificio produce quotidianamente circa 1.000 tonnellate di pasta secca e 35 tonnellate di pasta fresca.

Appuntamento a Cibus

Un passato importante, ma anche un’occhio al futuro: Divella parteciperà infatti a Cibus (stand padiglione 5 L 046), la più importante fiera italiana dedicata al settore agroalimentare – che si terrà a Parma dal 3 al 6 Maggio –, nonché un appuntamento imperdibile per la community dei Foodlovers.

Cibus 2022: torna l'imperdibile Salone Internazionale dell’alimentazione

Un’occasione unica, insomma, in cui Divella potrà comunicare le ultime novità, tra cui gli Ottimini “i Ripieni”, cuor di cioccolato. "La linea dei biscotti Ottimini, brand apprezzatissimo dai nostri consumatori e garanzia di qualità, si estende infatti con "i Ripieni", biscotti realizzati con ingredienti semplici ma di altissima qualità, con all'interno un morbido cuore di cioccolato extra fondente avvolto in una frolla friabile ideali a colazione e in ogni momento della giornata".

MOCKUP- I RIPIENI  - Cioccolato (2) (1) (1)-2

Il legame tra azienda e consumare è fondamentale, come sottolinea appunto Francesco Divella: “La nuova raccolta punti tradizionale sta riscuotendo grande successo a testimonianza del grande interesse per le raccolte punti da parte dei nostri consumatori e l’attaccamento al brand Divella, sinonimo di alta qualità ad un prezzo sempre accessibile. I nostri consumatori più affezionati hanno la possibilità di ricevere per la pasta una pregiata coppa tradizionale in ceramica e per i biscotti una biscottiera in ceramica con il brand Ottimini, entrambi prodotti da collezione e made in Italy”.

francesco divella-2

L’obiettivo dell’azienda è quello di trasmettere la propria filosofia familiare e raccontare una storia ricca di successo e di sapori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

AgriFoodToday è in caricamento