rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Eurochocolate

Ecco come riconoscere un cioccolato di qualità

Come per altri cibi che hanno una storia profonda e un livello di professionalità elevato, anche il cioccolato ha le sue certificazioni che ne proteggono la provenienza e la sostenibilità

Per rispettare ed onorare il cioccolato in tutte le sue forme e fasi di lavorazione, sono nate diverse associazioni con lo scopo di verificare la provenienza e la preparazione di uno dei dolci preferiti al mondo. 
Le certificazioni infatti, sono una garanzia di qualità sul prodotto e ricoprono un ruolo sempre più importante per guidare il consumatore nella sue scelte di acquisto. 

La Chocolate Experience di Eurochocolate: il cioccolato a 360°

Come riconoscere un buon cioccolato? 

In Italia esiste, ad esempio, il CSQA, ente preposto all’attribuzione del marchio DOP/IGP che certifica e protegge origine e metodi di produzione delle eccellenze culinarie del nostro Paese, insieme all’Istituto Tutela Produttori Italiani che garantisce il marchio 100% Made In Italy.  

A livello Europeo e soprattutto Mondiale invece il Fairtrade, un’ente che assicura migliori condizioni di vita e lavoro per i produttori e i lavoratori dei paesi in via di sviluppo.
Il Commercio Equosolidale è una partnership commerciale che cerca maggiore equità nel commercio internazionale offrendo migliori condizioni di scambio ai produttori del Sud del Mondo.

Cioccolato: origine e lavorazione del dolce che mette d'accordo tutti

Infine tra le più importanti in assoluto troviamo lo Standard IFS (International Food Standard), che ha lo scopo di favorire l’efficace selezione dei fornitori food a marchio della GDO, sulla base della loro capacità di fornire prodotti sicuri, conformi alle specifiche contrattuali e ai requisiti di legge.
L’UTZ invece, è un’Organizzazione no profit fondata nel 2002 che agisce a livello mondiale per l’implementazione della produzione agricola sostenibile del cacao. Il Programma proposto da UTZ è molto diffuso a livello internazionale: già nel 2012, il 13% della produzione di cacao mondiale (equivalente a 4.4 miliardi di tavolette di cioccolato) e l’8% dell’intero raccolto di caffè (equivalenti a 22.6 miliardi di tazze di caffè) sono stati prodotti da agricoltori certificati. Il logo UTZ è oggi diffuso in 104 Paesi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come riconoscere un cioccolato di qualità

AgriFoodToday è in caricamento