rotate-mobile
Sabato, 2 Marzo 2024
publisher partner

Tra filiera e tradizione: ecco perchè il carciofo di Puglia è amato in tutto il mondo

Una prelibetezza brindisina che ha conquistato i palati italiani ed esteri

Tra i prodotti della filiera agroalimentare italiana, non si può non citare un apprezzatissimo ortaggio, il carciofo di Puglia, amato non solo dai brindisini e dagli italiani, ma rinomato in tutto il mondo. 

Lo sa bene l'azienda Greco società agricola, che dal 1950 lavora nel settore agroalimentare, riuscendo con impegno a tramandare il proprio sapere alle generazioni che si sono succedute.
L'azienda nasce nel 1950 nelle terre della Riserva naturale di Torre Guaceto dai fratelli Michelangelo e Michele Greco, con l'obiettivo di offrire ai clienti prodotti di qualità, cercando di diffondere i veri sapori della Puglia.

Greco segue con cura tutte le fasi produttive, nel rispetto dei più alti standard qualitativi e con l'ausilio del know-how dei circa 200 collaboratori. Grazie all'utilizzo di tecnologie avanzate, vengono offerti ai consumatori prodotti lavorati direttamente dal fresco, che sono poi trasformati entro le ventiquattro ore dalla raccolta

Nei prossimi mesi il Gruppo, con oltre 12 milioni di fatturato, si espanderà ulteriormente grazie al nuovo stabilimento produttivo di oltre 3.000 mq che permetterà di raddoppiare le produzioni, aumentando la competitività dell'azienda sul mercato internazionale già particolarmente florido in Inghilterra, Australia e nei paesi Scandinavi.

Il segreto del percorso virtuoso realizzato dal gruppo composto da Angelo Greco responsabile produttivo, Donatello Greco responsabile amministrativo, Dario Greco responsabile acquisti e Claudio Greco responsabile agricoltura, risiede non solo negli importanti percorsi formativi intrapresi, ma anche e soprattutto nella capacità  delle precedenti generazioni e in particolare dai capostipiti Michelangelo e Michele di trasmettere passione e amore per un lavoro antico e duro, che grazie a questi giovani ha assunto connotati moderni e creativi.

Video popolari

AgriFoodToday è in caricamento