Confagricoltura: "Bene passi avanti Ue su zucchero"

Dopo il Consiglio dei ministri di Bruxelles: “La costituzione di un gruppo di lavoro ad alto livello sulla situazione del settore bieticolo-saccarifero è una buona notizia per i nostri produttori"

“La costituzione di un gruppo di lavoro ad alto livello sulla situazione del settore bieticolo-saccarifero è una buona notizia per i nostri produttori. Ringraziamo il ministro Centinaio per il risultato conseguito a Bruxelles”. Lo ha dichiarato il presidente della Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, a proposito dell’annuncio, fatto oggi a Bruxelles ai margini del Consiglio Agricoltura dell’Unione Europea.

Il gruppo di lavoro dovrà esaminare la situazione e le prospettive del settore bieticolo- saccarifero, dopo la fine del regime delle quote.

“Speriamo che il gruppo arrivi in fretta alle conclusioni - ha sottolineato Giansanti -. Servono interventi urgenti, perché la situazione è decisamente critica. La produzione europea è prevista in calo nella campagna 2018-2019, ma la stessa Commissione UE ha indicato che i prezzi resteranno bassi a causa delle elevate giacenze esistenti a livello internazionale”.

“Per questo - ha concluso il presidente della Confagricoltura - l’Unione europea dovrebbe sostenere il ricorso presentato, di recente, dall’Australia all’Organizzazione mondiale del commercio contro i sostegni alla produzione e all’esportazione erogati in India, largamente al di sopra dei livelli autorizzati in sede multilaterale”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • “Diventa un ‘carnitariano’”: bufera sulla campagna pro-carne sostenuta con fondi Ue

  • Sulla riforma della Pac l'Ue chiede l'aiuto di Greta

  • "Il benessere animale fa bene anche agli allevatori e all'ambiente"

  • Un po' agronomi, un po' braccianti: come robot e droni stanno cambiando il lavoro nei campi

  • Macelli addio? Per la prima volta nei piatti arriva la carne creata in laboratorio

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento