Dazi su ketchup e trattori, la risposta Ue a Trump

La commissaria Malmstrom ha stilato la lista di prodotti Usa su cui Bruxelles potrebbe imporre delle tariffe. Ancora una volta, la motivazione riguarda lo scontro Airbus-Boeing. Ma a farne le spese è il settore agroalimentare

Dal ketchup ai trattori, passando per il merluzzo congelato: vale circa 17,6 miliardi di euro la risposta dell'Unione europea alla nuova guerra commerciale lanciata dal presidente Usa Donald Trump. 

Se il leader della Casa bianca ha minacciato di imporre pesanti dazi alle importazioni di una serie di prodotti europei, tra cui molti formaggi e vini italiani, la contromossa di Bruxelles include tariffe su una gamma di articoli che vanno dagli aeromobili ai prodotti chimici, passando dalla frutta e il ketchup. Sia per gli Usa che per l'Ue, le minacce di dazi partono dallo stessa motivazione: i presunti aiuti pubblici concessi da Washington e Bruxelles ai rispettivi big del settore aereo.

Trump attacca il sostegno Ue all'Airbus, La commissaria europea per il Commercio, Cecilia Malmstrom, sostiene invece che siano gli Usa a concedere aiuti illegali (secondo le norme della Wto) a Boeing: "Le aziende europee devono essere in grado di competere a condizioni eque e uguali. La recente decisione del Wto sui sussidi statunitensi per la Boeing è importante a questo riguardo", ha detto Malmstrom presentanto la lista dei prodotti Usa che potrebbero venire colpiti dai dazi Ue. 

Per quanto questa disputa commerciale riguardi il settore aereo, entrambe le sponde dell'Atlantico stanno prendendo di mira i rispettivi settori agroalimentari. Il che potrebbe essere legato anche ai tentativi di Trump di far rientrare l'agricoltura nei negoziati in corso sul nuovo Ttip: gli Usa vorrebbero che l'Ue tolga una serie di dazi storici sull'importazione di prodotti agroalimentari, ma alcuni Paesi membri, Francia in testa, si oppongono. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    Allarme della Fao: popolazione globale api in declino, sicurezza alimentare a rischio

  • Filiera

    "Bruxelles renda obbligatori i semafori alimentari", la petizione dei consumatori Ue (che non piace all'Italia)

  • Le Storie

    “Stop ai fondi Ue per gli allevamenti intensivi”, la battaglia che unisce ambientalisti e piccoli allevatori 

  • Ambiente&Clima

    "Xylella, il 75% dei campi pugliesi è abbandonato"

I più letti della settimana

  • Xylella, l'Ue ammette: "C'è un'alternativa agli abbattimenti, ma non elimina il batterio"

  • Dal grana al prosciutto, quel "bollino nero" della Fao che fa paura al made in Italy

  • Glifosato, la Bayer condannata a risarcire con 2 miliardi due malati di cancro

  • "Bruxelles renda obbligatori i semafori alimentari", la petizione dei consumatori Ue (che non piace all'Italia)

  • L'Italia in piazza (e al supermercato) contro i pesticidi. Ma Agrofarma non ci sta: "Basta fake news"

  • In 5 mila geni del pomodoro il segreto del sapore perduto

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento