menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Export, dall'Ue 172,5 milioni per promuovere i prodotti agroalimentari all'estero

Saranno finanziate 79 campagne di informazione relative a un'ampia gamma di prodotti tra cui i prodotti lattiero-caseari, le olive e l'olio d'oliva nonché gli ortofrutticoli

Uno stanziamento di 172,5 milioni di euro per promuovere i prodotti agroalimentari dell'Ue in Europa e nel resto del mondo. Lo ha deciso oggi la Commissione europea che con queste risorse avvierà, nei prossimi tre anni, 79 campagne relative a un'ampia gamma di prodotti tra cui i prodotti lattiero-caseari, le olive e l'olio d'oliva nonché gli ortofrutticoli.

"L'Europa è nota in tutto il mondo per la buona qualità dei suoi prodotti alimentari e per il suo patrimonio culinario - dice il commissario Ue all'Agricoltura Phil Hogan - I produttori dell'Ue possono contare sul sostegno della Commissione europea per contribuire a diffondere in Europa e nel mondo la notorietà di questi prodotti di alta qualità. Io stesso mi sono recato in vari Paesi del mondo, come la Cina, il Giappone, il Messico e la Colombia, per aprire nuovi mercati. Si tratta di un grande potenziale per i nostri prodotti".

I programmi sono volti ad aiutare i produttori del settore agroalimentare dell'Ue a far conoscere la qualità dei loro prodotti al fine di promuoverli all'interno dell'UE e di aprire nuovi mercati. Tra le priorità dei programmi figurano l'attenzione alla qualità dei prodotti alimentari europei con indicazione geografica e i metodi di produzione biologici.

Su 79 programmi approvati, 48 sono destinati a paesi non membri dell'Ue. Alcuni settori di prodotti sono rappresentati in misura significativa. Ad esempio, 23 programmi sono destinati al settore degli ortofrutticoli. Altri settori includono i formaggi e i prodotti lattieri.

Quest'anno, un totale di 97 milioni di euro è stato destinato a "programmi di promozione semplici", proposti da una o più organizzazioni provenienti dallo stesso Stato membro. Un importo supplementare di 75,5 milioni di euro finanzierà i "programmi multipli", proposti da almeno due organizzazioni provenienti da almeno due Stati membri o da una o più organizzazioni europee. I programmi selezionati includono candidati provenienti da 19 Stati membri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento