rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Sviluppo

Psr, Bruxelles punta il dito contro la Puglia: troppi ritardi nei pagamenti

Lo ha detto il commissario Ue all'Agricoltura Phil Hogan rispondendo a una interrogazione dell'eurodeputata M5s Rosa D'Amato

La Commissione europea “segue attentamente” il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia e “ha già espresso la propria preoccupazione in merito al basso livello di attuazione del PSR” e dei pagamenti da parte dell’AGEA, “chiedendo provvedimenti correttivi”. Ha anche segnalato “il ritardo nell’esecuzione procedurale e finanziaria, che deve essere affrontato per evitare gravi carenze nel raggiungimento degli obiettivi fissati per la fine del 2018”. E’ quanto si legge nella risposta del Commissario Ue all’Agricoltura, Phil Hogan, a una interrogazione presentata dall’eurodeputata pugliese del Movimento 5 Stelle Rosa D’Amato.

“Il PSR della Puglia è al palo – attacca D’Amato – Siamo fermi al 10% dell’attuazione di un programma che è iniziato quasi 4 anni fa e che durerà fino al 2020. La Commissione Ue conferma le nostre preoccupazioni e fa capire che il rischio di perdere queste importantissime risorse per la nostra agricoltura e il nostro territorio è più che concreto. La Regione Puglia batta un colpo, in tempi rapidi. E lo stesso faccia l’AGEA. Mi auguro – conclude – che la riorganizzazione dell'AGEA, notificata alla Commissione, sia fatta al più presto e migliori per davvero l'efficienza di questo ente”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psr, Bruxelles punta il dito contro la Puglia: troppi ritardi nei pagamenti

AgriFoodToday è in caricamento