rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Sviluppo

Confagricoltura a Juncker: "Nel suo discorso, sottovalutato ruolo dello sviluppo rurale per l'Ue"

Lo dichiara il presidente Giansanti commentando l'intervento del presidente della Commissione a Strasburgo sullo stato dell'Unione

“L’agricoltura è la grande assente nel discorso odierno del presidente Juncker sullo stato dell’Unione europea. E’ un’assenza che rileviamo in termini negativi”. Il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, ha così commentato il discorso tenuto oggi, di fronte al Parlamento europeo, dal presidente della Commissione UE, Jean-Claude Juncker, sullo stato dell’Unione.

“Juncker ha fatto giustamente riferimento ai valori della Ue – ha aggiunto Giansanti – e alla necessità di proteggere i cittadini europei.  È anche dal lavoro degli agricoltori che derivano gli standard di sicurezza alimentare esportati in tutto il mondo, a cui il presidente della Commissione ha fatto riferimento”.

Tra gli obiettivi da conseguire, il presidente della Commissione ha incluso la lotta al cambiamento climatico e la gestione delle risorse naturali. “A questo proposito – ha concluso il presidente di Confagricoltura - sarebbe un errore sottovalutare il contributo che il nostro settore è in condizione di assicurare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confagricoltura a Juncker: "Nel suo discorso, sottovalutato ruolo dello sviluppo rurale per l'Ue"

AgriFoodToday è in caricamento