Il M5s avverte l'Ue: "Diremo no a trattati commerciali con Usa su agricoltura e pesca"

L'eurodeputata D'Amato chiude la porta all'ipotesi di includere i prodotti agroalimentari nelle trattative tra Bruxelles e Washington

L'eurodeputata M5s Rosa D'Amato

No a un TTIP camuffato. Soprattutto se negli accordi rientrano i prodotti del settore agroalimentare. E' l'avvertimento lanciato a Strasburgo dal Movimento 5 stelle per voce dell'eurodeputata Rosa D'Amato: "Non vi permetteremo di aggirare il parere di quest’aula e dei popoli che essa rappresenta - ha detto rivolgedosi alla Commissione europea - Non consentiremo di aprire dei negoziati commerciali con gli Stati Uniti d´America che siano in realtà una sorta di trattato/escamotage, che mette a rischio salute e ambiente, che permetta l’ingresso incondizionato dagli Usa di prodotti agricoli e della pesca".  

Il riferimento è alle voci secondo cui l'amministrazione Usa starebbe facendo pressioni su Bruxelles perché nei negoziati transatlantici sia inserita la questione di una maggiore apertura del mercato europeo ai prodotti agricoli made in Usa. In cambio di questa apertura, Donald Trump potrebbe ritirare la minaccia di dazi sull'import di auto dal Vecchio Continente.

Secondo i media Usa, parte dell'amministrazione Trump, il Congresso e le lobby agricole chiedono accesso ai mercati europei dopo la tregua di luglio nella guerra dei dazi. Ma Bruxelles, almeno finora, si è detta contraria a discutere questo capitolo sostenendo che l'accordo raggiunto dal presidente dell'Esecutivo Ue Jean-Claude Juncker in estate era di trattare solo sui prodotti industriali.

"Aprendo i nostri mercati ai prodotti Usa - dice ancora la 5 stelle D'Amato - si affosserebbero ancora di più i nostri pescatori e tutto il settore ittico, inondando le tavole di pesce a basso prezzo.   Una minaccia contro la quale ci opporremo con tutte le nostre forze". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Quella robaccia made in USA che se la mangi Trump.

Notizie di oggi

  • Ambiente&Clima

    Allarme della Fao: popolazione globale api in declino, sicurezza alimentare a rischio

  • Filiera

    "Bruxelles renda obbligatori i semafori alimentari", la petizione dei consumatori Ue (che non piace all'Italia)

  • Le Storie

    “Stop ai fondi Ue per gli allevamenti intensivi”, la battaglia che unisce ambientalisti e piccoli allevatori 

  • Ambiente&Clima

    "Xylella, il 75% dei campi pugliesi è abbandonato"

I più letti della settimana

  • Xylella, l'Ue ammette: "C'è un'alternativa agli abbattimenti, ma non elimina il batterio"

  • Dal grana al prosciutto, quel "bollino nero" della Fao che fa paura al made in Italy

  • Glifosato, la Bayer condannata a risarcire con 2 miliardi due malati di cancro

  • "Bruxelles renda obbligatori i semafori alimentari", la petizione dei consumatori Ue (che non piace all'Italia)

  • L'Italia in piazza (e al supermercato) contro i pesticidi. Ma Agrofarma non ci sta: "Basta fake news"

  • In 5 mila geni del pomodoro il segreto del sapore perduto

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento