menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto in cambio di prodotti agricoli: la richiesta degli Usa e il muro di Bruxelles

Le lobby americane dell'agricoltura vogliono un accesso meno ristretto al mercato europeo. Sotto la minaccia dei dazi sull'import di vetture

Auto contro prodotti agricoli. Potrebbe essere questo il nuovo braccio di ferro nei rapporti commerciali tra Stati Uniti e Unione europea. A quanto si apprende a Bruxelles, infatti, Washington starebbe facendo pressioni perché nei negoziati transatlantici sia inserita la questione di una maggiore apertura del mercato europeo ai prodotti agricoli made in Usa. Legando questa richiesta alla minaccia di dazi sull'import di auto dal Vecchio Continente.

La vicenda è emersa alla vigilia del quinto round di colloqui fra la commissaria al commercio della Commissione europea Cecilia Malmstrom e il rappresentante per il commercio Usa Robert Lighthizer, che si aprirà domani nella capitale Usa. Secondo i media Usa, parte dell'amministrazione Trump, il Congresso e le lobby agricole chiedono accesso ai mercati europei dopo la tregua di luglio nella guerra dei dazi. Ma Bruxelles, scrive l'Ansa, è contraria a discutere questo capitolo sostenendo che l'accordo raggiunto dal presidente dell'Esecutivo Ue Jean-Claude Juncker in estate era di trattare solo sui prodotti industriali.

Donald Trump, che ha attaccato la Ue per le sue politiche e le sue tariffe agricole, "ha tempo sino a metà maggio per decidere se imporre i dazi sulle auto europee, che potrebbero danneggiare un export di 60 miliardi di dollari e innescare la rappresaglia Ue - continua l'Ansa - La scadenza coincide con le elezioni europee, in vista delle quali difficilmente saranno fatte concessioni nel settore agricolo, tutelato peraltro da standard più alti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgriFoodToday è in caricamento