Brexit, brexit

  • Tg AgriFoodToday: perché la Brexit preoccupa gli agricoltori italiani

  • Brexit, il trionfo di Johnson allarma gli agricoltori italiani: "A rischio 3,4 miliardi di export"

  • Brexit, migranti e clima: ecco dove finiranno i fondi Ue tagliati all’agricoltura italiana

  • Brexit, l'accordo con l'Ue piace agli agricoltori italiani

  • "Con Brexit 'dura' il Regno Unito sarà il porto franco del falso made in Italy"

  • "Boris Johnson è nemico del prosecco”, l'accusa di Coldiretti al nuovo premier britannico

  • Brexit, Confagri: "Bene rinvio, più tempo per uscita ordinata"

  • Brexit, Coldiretti: meglio ritardare il divorzio, a rischio 3,4 miliardi di export

  • Brexit, il commissario Ue all'agricoltura: "Folle divorzio senza accordo"

  • Brexit, i comparti bovino e ovino i più colpiti in caso di No Deal

  • Brexit, l'ottimismo di Confagri: "Evitato no-deal, per noi sarebbe emergenza nazionale"

  • Brexit, Confagricoltura: "Con uscita senza accordo conseguenze devastanti"

  • "A Londra è corsa alle scorte di cibo italiano. Per paura della Brexit"

  • "Brexit senza accordo, agricoltori italiani e britannici hanno le stesse paure"

  • Brexit senza accordo? Per il Regno Unito il rischio è a tavola. E per l'Italia il conto è salato

  • Brexit: senza accordo rischio 9 miliardi di sterline di dazi sull'import alimentare

  • Brexit, De Castro: Il problema non sono i dazi ma la logistica

  • Brexit, Londra: "Senza accordo con Ue, tornano i dazi alimentari". L'Italia tra i Paesi più a rischio

  • Brexit, i supermercati Uk lanciano l'allarme: con No Deal si svuoteranno gli scaffali

  • Pesca, da Ue misure straordinarie per tutelare imprese da Brexit senza accordo

  • La Brexit spaventa l'export agroalimentare italiano: "No-deal peggior scenario possibile"

  • Brexit senza accordo? "Pesanti conseguenze per agroalimentare italiano"

  • Brexit, dopo il divorzio Londra vuole puntare sugli Ogm

  • Brexit, De Castro: "Accordo tutela prodotti italiani nel Regno Unito"

  • Brexit, De Castro: “Non siano gli agricoltori a pagare per il divorzio”