Farmers4Future

Farmers4Future

Il cambiamento climatico sta mettendo a rischio l'agricoltura e la produzione di cibo. Settori che a loro volta sono responsabili di una parte importante delle emissioni globali di Co2. Per rompere questo circolo vizioso, la Commissione europea ha promosso una riforma della Pac, la Politica agricola comune dell’Ue, incentrata sull'ambiente e ha elaborato la strategia "Farm to fork" e "Eu Biodiversity" allo scopo di rendere l'intera filiera agroalimentare più sostenibile e resiliente. Una rivoluzione che è già partita in diverse parti del Paese, grazie ad agricoltori ed imprese all'avanguardia. Ecco le loro storie.

  • "Il nostro Montalcino di qualità grazie all'agricoltura di precisione. E alla sapienza dell'uomo"

  • "Con un cocktail di funghi e batteri facciamo la nostra pasta. E combattiamo il cambiamento climatico"

  • La fabbrica italiana che produce carne vegetale: "Più proteine e costa meno all'ambiente"

  • "Rivoluzionando trasporti e gestione rendiamo il cibo più sostenibile per ambiente e agricoltori"

  • "Combattiamo gli sprechi garantendo la spesa per le famiglie povere"

  • "Studiamo i geni dell'uva (e gli innesti) per salvare il nostro vino dai cambiamenti climatici"

  • La filiera "cortissima" e sostenibile del melograno pugliese. Che adesso conquista il mondo

  • Ora la passata di pomodoro la fa il consumatore. Ed è sostenibile ed etica

  • "Contro la Xylella eradicare gli ulivi e sostituirli con piante resistenti è l'unica soluzione"

  • "Stiamo eliminando i pesticidi dal campo alla tavola, ecco come"

  • "Con il pomodoro NoCap combattiamo lo sfruttamento in agricoltura"

  • Il pastificio che adotta gli alberi

  • "Con la vespa samurai stiamo salvando la nostra frutta"

  • "La mia lotta contro il killer misterioso dei kiwi del Veneto"

  • "Così stiamo salvando le arance rosse di Sicilia da Tristeza e Black spot"

  • La canapa che "salva" il granaio d'Italia

  • "Con il mio mango made in Italy ho portato i tropici in Sicilia"

  • Il ritorno degli ulivi ai piedi delle Alpi. Dopo 600 anni

  • "Il nostro riso bio e a residuo zero. Anche grazie all'erba dei campi di calcio"

  • "Dove c'era un fiume oggi c'è un torrente, così facciamo crescere la frutta con poca acqua"

  • "Con gli insetti porteremo cibo sano, sostenibile e di qualità sulle tavole degli italiani"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento