Gli italiani sostengono la lotta alla deforestazione

Secondo un sondaggio anche gli europei favorevoli a leggi che impediscano alla produzione di cibo di contribuire alla distruzione di boschi e foreste nel pianeta

La stragrande maggioranza degli europei chiede leggi efficaci affinché il cibo mangiato e i prodotti acquistati non provochino la deforestazione del pianeta. Questo è quanto emerge da un sondaggio YouGov realizzato tra il 17 e il 29 di Aprile 2019 e pubblicato ora. L'indagine ha coinvolto anche i cittadini italiani che dimostrano un'elevata sensibilità nei riguardi del destino delle foreste del pianeta. In particolare, il 92% degli italiani intervistati condividono la necessità di una apposita legislazione per proteggere le foreste. (87% è il dato medio dei cittadini dei 25 paesi europei sottoposti a sondaggio).

Inoltre, il 92% degli italiani che hanno partecipato al sondaggio si è anche dichiarato profondamente preoccupato delle foreste, riconoscendo che la deforestazione è dannosa per tutti, genere umano e biodiversità. (91% il dato medio europeo). Il sondaggi, pubblicato in vista della Giornata Internazionale della Biodiversità, che cade oggi, 22 maggio, è stato commissionato dall'Agenzia per le Indagini Ambientali, Fern, Greenpeace e Wwf.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "La mafia 'agricola' vale 24,5 miliardi"

  • Le diete scorrette hanno provocato 98mila morti in un anno. Più del fumo

  • "Ue vieti additivo E171 per caramelle e sughi, mette a rischio la salute"

  • Nutri-score, proposta per renderlo obbligatorio nell’Ue. Il ‘padre’ del semaforo: “Noi contro l’Italia? Falso”

  • Aragoste "estratte" da insetti e ''gamberi d'alghe": ecco la nuova frontiera del food

  • Vino e olio made in Italy vittime collaterali della pace commerciale tra Usa e Cina

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento