"Ho abbandonato la statistica per ridare vita all'orto di famiglia. Con i consigli della nonna"

Dagli studi in economia alla produzione di ortaggi. La storia di Paolo Guglielmi

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Paolo Guglielmi ha deciso di abbandonare Roma e la vita da studente di statistica per trasferirsi a Monte San Vito, in provincia di Ancona. Qui, con l’aiuto della nonna e dei corsi di formazione, ha ridato vita all’azienda abbandonata e che oggi è “Il lago nella valle”. La produzione di ortaggi e farine si basa sulla lavorazione minimale del terreno. Da alcuni anni nell’orto non si entra con il trattore ma con una bio forca, i concimi naturali vengono prodotti in azienda e il terreno è reso più fertile (e scuro) dall’introduzione di biomassa. 


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Le Storie

    Da orto di famiglia a laboratorio di biodiversità: ecco il Vecjo Mulin

  • Le Storie

    Quando una sfera può fermare le emissioni nocive

  • AgroTools

    Pac post-2020 a rischio? "Senza accordo andare avanti con norme attuali"

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento