Dazi Usa sulle olive spagnole, l'Ue si rivolge al Wto

Il commissario all'Agricoltura Hogan: “Sono solo un pretesto per sferrare un attacco a tutta la Pac”

Nella guerra commerciale tra Stati Uniti ed Europa sono finite anche le olive spagnole. Il governo di Donald Trump ha imposto dei dazi su questi prodotti e ora Bruxelles è pronta a controbattere rivolgendosi all'Organizzazione mondiale del commercio. La commissaria Ue al commercio Cecilia Malmstroem, ha annunciato che la Commissione Ue porterà gli Usa davanti al Wto ricordando che per l'Ue le misure americane "sono ingiustificate e vanno contro le regole” dello stesso Wto. Washington ritiene che i fondi Pac di cui beneficiano alcune varietà di olive spagnole siano sussidi illegali. Gli Stati Uniti "stanno usando il pretesto delle olive da tavola spagnole per attaccare gli aiuti della Pac", ha rincarato la dose il commissario all'agricoltura Phil Hogan.

"Abbiamo deciso di fare questo passo", avverte Hogan, "che potrebbe portarci al comitato di risoluzione delle controversie, perché l'azione iniziale degli Usa potrebbe avere conseguenze molto serie in futuro". Secondo la procedura Wto, che verrà aperta ufficialmente domani, Usa e Ue avranno 30 giorni per le consultazioni e 60 per raggiungere un accordo. Se questo dovesse mancare, l'Ue potrà chiedere la formazione di un comitato per la risoluzione della controversia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'allarme: nel latte tracce di antibiotici e altri farmaci

  • Latte di mandorle sotto accusa: “Agricoltura killer di api, 50 miliardi di esemplari morti in un anno”

  • Lo studio dà il via libera: l'urina può essere usata come fertilizzante

  • Cimice asiatica, scontro M5s-Lega: "Italia vieti quel pesticida", "Così affossate agricoltori"

  • Virus cinese, in Italia scoperta carne illegale da Pechino: "Colpa frontiere Ue colabrodo"

  • Piano dell'Europarlamento per combattere traffico illegale e maltrattamento degli animali domestici

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento