Confagri al governo: "Imprese chiedono stabilità"

Giansanti: "Bene parole di Conte su filiera agroalimentare, servono più investimenti, modernizzazione delle infrastrutture e innovazioni tecnologiche"

Il presidente di Confagri Giansanti

“Ci auguriamo che il chiarimento richiesto dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte possa arrivare in tempi brevi e consentire il rilancio dell’azione di governo, soprattutto in campo economico. A questo riguardo, abbiamo apprezzato l’esplicito riferimento al ruolo che può svolgere la filiera agroalimentare”. E’ il commento del presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti alle dichiarazioni di ieri del premier a Palazzo Chigi.

“Il ciclo economico non ci lascia molto tempo a disposizione - prosegue Giansanti - Le imprese attendono con urgenza le decisioni necessarie per puntare sulla crescita, d’intesa con l’Unione europea. Le prossime scadenze in ambito europeo, a partire dalla nomina dei vertici delle istituzioni della Ue, dovrebbero essere affrontate in un contesto di solida stabilità interna”.

“Per far salire la crescita economica e l’occupazione – conclude il presidente di Confagricoltura - la strada è obbligata: più investimenti, modernizzazione delle infrastrutture e innovazioni tecnologiche”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Ue triplica l'import di carne Usa (senza ormoni)

  • Bambini sfruttati dietro il cibo che mangiamo. Anche in Italia

  • Le mele italiane conquistano l'India (anche grazie a Trump)

  • "Lo zucchero in Europa è sempre più amaro". E salato

  • Sempre più surgelati nei piatti degli chef

  • Falsi agricoltori nei terreni dell'Ilva, così sono scomparsi 80 milioni di fondi Ue

Torna su
AgriFoodToday è in caricamento